‘Selena: The Series’ di Netflix celebra la sua ascesa alla celebrità e alla vita messicana americana

sei in  Televisione

di  Redazione

‘Selena: The Series’ di Netflix celebra la sua ascesa alla celebrità e alla vita messicana americana

4 Dicembre 2020

Condividi

Selena Quintallina

Anche a 25 anni dalla sua morte, la vita e l’eredità musicale della cantante di Tejana, vincitrice del Grammy, Selena Quintanilla, rimane influente e rilevante. Uno spettacolo Netflix molto atteso “Selena: The Series”, che debutterà venerdì, cerca di esplorare la vita dell’amata Regina di Tejano, al di là del suo viaggio musicale.

Il nuovo spettacolo è al centro di una storia sui Quintanillas, una famiglia americana messicana del sud del Texas che lotta per una vita migliore mentre supera anche le difficoltà che i latini devono affrontare nell’industria dell’intrattenimento.

Christian Serratos, nota per il ruolo di Rosita Espinosa in “The Walking Dead” della AMC, interpreta Selena nella serie. Selena aveva 23 anni quando è stata uccisa dal presidente del suo fan club.

La prima parte di “Selena: The Series” non è solo una celebrazione della vita della cantante, a partire dalla sua nascita a Lake Jackson, in Texas, nel 1971 fino all’uscita del suo secondo album in studio, “Ven Conmigo” nel 1990. È anche una celebrazione del viaggio nella vita di una giovane americana di origini latine.

“Selena non sapeva lo spagnolo quando ha iniziato a cantare. Quando ha iniziato ad esibirsi in Messico è stato quando ha capito che doveva tornare alle sue radici e abbracciare la lingua, abbracciare la cultura, capire di più su chi era e da dove veniva “, ha detto Seidy Lopez, nativa del Messico che interpreta Marcella, la madre di Selena. “Lo ha esplorato mentre cresceva come artista, mentre cresceva come donna. E spero che questa prossima generazione possa capirlo”.

Diversi membri del cast hanno parlato a NBC News di come i loro ricordi si siano intrecciati con la carriera del cantante.
Ricardo Chavira ad esempio, che interpreta Abraham, il padre di Selena, ricorda di essere cresciuto nel sud del Texas quando Selena è diventata una celebrità.

Ha detto Chavira. “La sua ascesa al successo e la sua carriera facevano parte della mia vita durante il liceo e nei primi anni del college”.

I crimini verso i latinos

La rappresentazione dei Quintanillas arriva in un momento in cui i crimini d’odio contro i latinoamericani sono aumentati nel 2019, in seguito al massacro di El Paso per mano di un uomo armato che ha detto alle autorità che stava prendendo di mira i messicani. I latinos erano anche l’unico grande gruppo razziale ed etnico che era sottorappresentato nei ruoli di lingua sullo schermo l’anno scorso, secondo l’iniziativa di inclusione di Annenberg dell’USC.

“Avevo questa consapevolezza sociale molto forte del modo in cui i messicani americani sono stati accolti negli ultimi quattro anni e di come ciò sia cambiato in base al clima politico”, ha detto Noemi Gonzalez (che interpreta la sorella di di Selena), che è messicana-americana. “È importante mostrare a una famiglia che lavora sodo che siamo tutti figli di Dio”.

Leggi anche: The Prom: il trailer del prossimo film Netflix di Ryan Murphy
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Televisione

The Ferragnez: La serie
The Ferragnez: La serie

10 Novembre 2021

di paola depalma

Mara Venier è stata operata d’urgenza da un chirurgo maxillo facciale: l’odissea per colpa di un dentista romano Netflix sta per assumere la produzione dei propri videogiochi
leggi articoli di  Televisione
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Televisione
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST biopic latinos Netflix Oggi Selena Serie Tv