Si sta diffondendo una nuova zanzara della malaria e gli esperti sono preoccupati


Si sta diffondendo una nuova zanzara della malaria e gli esperti sono preoccupati

Una nuova zanzara della malaria si sta diffondendo nelle città africane, con conseguenze potenzialmente devastanti per coloro che vi abitano, secondo un nuovo studio.

Le larve di Anopheles stephensi – il principale vettore di zanzare della malaria in India – sono ora “abbondantemente presenti” in luoghi in tutta l’Africa, hanno detto i ricercatori del Radboud University Medical Center dei Paesi Bassi e dell’Armauer Hansen Research Institute in Etiopia. I vettori sono organismi viventi in grado di trasmettere agenti patogeni infettivi tra gli esseri umani o dagli animali alle persone.

Questa specie di zanzara è apparsa in Africa solo pochi anni fa. Ora, questo insetto invasivo è “abbondantemente presente” nei contenitori d’acqua nelle città dell’Etiopia – ed è altamente suscettibile ai ceppi locali di malaria, hanno detto i ricercatori.

È noto che la maggior parte delle zanzare africane che possono trasmettere la malaria si riproducono nelle zone rurali. Tuttavia, gli esperti erano già preoccupati che questa particolare zanzara abbia trovato un punto d’appoggio nelle aree urbane, comprese le città in Etiopia, Sudan e Gibuti, che secondo i ricercatori potrebbe aumentare il rischio di malaria per le popolazioni urbane.

La malaria, che viene trasmessa attraverso il morso delle femmine di zanzara Anopheles, è sia una malattia prevenibile che curabile – eppure nel 2019 ne sono morte 409.000 persone.

Secondo l’ Organizzazione mondiale della sanità, la regione africana ha ospitato il 94% di tutti i casi e decessi di malaria nel 2019 .
I ricercatori hanno studiato se le zanzare rappresentassero un rischio per la salute diffondendo i parassiti della malaria locali.

“Con nostra sorpresa, la zanzara asiatica si è rivelata ancora più suscettibile ai parassiti della malaria locali rispetto alla nostra colonia di zanzare etiope. Questa zanzara sembra essere un diffusore estremamente efficiente delle due principali specie di malaria”, ha detto Teun Bousema, professore di epidemiologia di malattie infettive tropicali presso il Radboud University Medical Center di Nijmegen, in una dichiarazione.

I ricercatori hanno avvertito che è necessario agire rapidamente per fermare la diffusione delle zanzare in altre aree urbane del continente africano in uno studio pubblicato sulla rivista Emerging Infectious Diseases.

“Dobbiamo indirizzare le larve di zanzara nei luoghi in cui si trovano ora e impedire che le zanzare si diffondano su lunghe distanze, ad esempio attraverso aeroporti e porti marittimi. Se ciò fallisce, il rischio di malaria urbana aumenterà in gran parte dell’Africa”, ha detto l’autore dello studio Fitsam Tadesse, uno studente di dottorato presso il dipartimento di microbiologia medica presso il Radboud University Medical Center.

Leggi anche: Mari vuoti: le popolazioni di squali oceanici sono diminuite del 71% dal 1970
Seguiteci anche su Facebook & Twitter


Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it