Sokkar: la ceretta araba da preparare a casa

La Sokkar, detta anche "Oro di Cleopatra", é una ceretta araba economica e facile da preparare. Vi spieghiamo come.
2 settimane fa
21 Novembre 2020
di mariagrazia veccaro

Se la possibilità di farvi coccolare dalla vostra estetista di fiducia appare, in questi giorni, solo un sogno lontano, è arrivato anche per voi il momento di provare la Sokkar, la ceretta preparata a casa con una ricetta fai da te ad hoc.

Le origini della Sokkar

La Sokkar, detta anche “Oro di Cleopatra”, é una ceretta araba dalle origini antichissime, tanto che sono in molti a sostenere che sia stata la prima ceretta a essere usata nella storia a partire dal 1900 a.C. Le donne tunisine sono le madri indiscusse di questo meraviglioso metodo di depilazione fatto in casa, tutto naturale e molto meno doloroso della ceretta tradizionale. Inoltre la Sokkar assicura un ottimo risultato in termini di durata della ceretta, per gambe lisce e perfettamente morbide fino a 3-4 settimane.

I vantaggi e gli svantaggi della Sokkar

Con la Sokkar quando la pasta viene strappata verranno asportati solo i peli e la pelle non subirà danni, come invece può accadere con l’uso della classica. Questa ceretta fai da te riduce il rischio di peli incarniti, allergie e ustioni (può essere applicata a basse temperature) e soprattutto elimina anche i peli da 1-3 millimetri. Inoltre residui di questa pasta possono essere facilmente sciacquati via. Invece nelle controindicazioni, la Sokkar è sconsigliata per chi ha patologie cutannee, rush o cute lesa.

Gli ingredienti per prepararla

Questa tecnica orientale prevede l’impiego di ingredienti economici e di facilissima reperibilità. Si esegue, infatti, utilizzando quella che si potrebbe sostanzialmente definire una pasta preparata con zucchero, acqua e succo di limone. Per una maggiore azione emolliente vi suggeriamo di aggiungere anche del miele.

Come prepararla

Gli ingredienti che occorrono sono: 1 bicchiere di zucchero, 1/2 limone, 1 bicchiere d’acqua e 1 cucchiaio di sale. Versate l’acqua e lo zucchero in un pentolino antiaderente, facendo bollire il tutto a fuoco lento per una decina di minuti, fino a quando cioè il caramello ottenuto non diventerà leggermente dorato.

Adesso procedete aggiungendo il succo di limone e mescolando per bene. Toglietelo dal fuoco e fatelo raffreddare e rapprendere a bagnomaria. Se il composto è troppo appiccicoso vuol dire che dovrà cuocere ancora un po’. Ecco arrivato il momento di lavorarlo fino a ottenere una pallina che potrà essere usata più volte e gettata non appena diventerà molliccia.

Come applicarla sulle gambe

La particolarità della Sokkar è che questa ceretta fai da te non ha bisogno di strisce. Basterà stendere la pallina che abbiamo creato contropelo per poi tirarla nel senso di crescita, cosicché i peli si riusciranno a strappare senza però andare a stressare il bulbo pilifero e i capillari.

È importante che la pelle debba essere ben pulita e asciutta e, per questo motivo, magari aiuterebbe cospargerla di talco.
Per togliere i residui della pasta basterà poi passare sulla zona depilata con panno umido e se doveste notare dei rossori, state tranquille, è certo che svaniranno nel giro di qualche ora.

Dove conservare la Sokkar

Per conservare la Sokkar preparata, basterà riporre le palline in dei barattoli di vetro e tenerli al riparo da fonti di calore. È preferibile rivestirli con della carta forno per fare in modo che la cera non si attacchi.

Leggi anche: “In forma grazie al Nordic Walking
Continua a seguirci sul nostro Facebook!