Sondaggio sui consenti elettorali dei partiti politici italiani: la Lega di Matteo Salvini è scesa sotto il 22% per la prima volta in tre anni.

sei in  Politica

8 mesi fa - 7 Maggio 2021

Sondaggio sui consenti elettorali dei partiti politici italiani: la Lega di Matteo Salvini è scesa sotto il 22% per la prima volta in tre anni.

La Lega, pur continuando a guidare la classifica delle forze politiche italiane, è scesa sotto il 22% per la prima volta in tre anni.

Secondo i risultati generalizzati dei sondaggi di opinione, condotti dal 22 aprile al 5 maggio, il 21,8% degli elettori italiani (meno 0,4%) è ora pronto a votare per i “legisti”.

La seconda posizione in classifica è ancora occupata dal Partito Democratico, che nelle ultime due settimane è riuscito ad aumentare il proprio potenziale elettorale dello 0,6% che oggi si attesta al 19,4% dei consensi.

L’aumento dei conensi nei sondaggi per il Partito Democratico è stato determinato dal “superamento dello shock” provocato dalle improvvise dimissioni di Nicola Zingaretti dalla carica di segretario nazionale del partito.

Da quel famoso 4 marzo, ad oggi, con il nuovo leader nazionale del PD, Enrico Letta, sono state attuate una serie di strategie di contenimento della lega a livello di governo.

Ma l’evento più notevole delle ultime due settimane, secondo i sondaggi pubblicati, è stato un altro record raggiunto da Fratelli d’Italia di Giorgia Maloni.

Il sostegno elettorale al partito, che è l’opposizione al Consiglio dei Ministri di Mario Draghi, è aumentato dello 0,5% che arriva al 18,4%.

Ora tra la Lega di Salvini e Fratelli d’Italia della Meloni, c’è una tacita disputa sulla leadership nella coalizione di centrodestra che continua a sussistere a livello regionale e locale. I due partiti di centrodestra che governano molte regioni, insieme ai moderati di Forza Italia, sono separati da poco più del 3%.

Non si ferma il calo della fiducia degli italiani nei confronti del Movimento 5 Stelle che, nonostante il consenso dell’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte a guidarlo, non ha ancora saputo superare le divergenze.

Ci sono molti da sciogliere per i grillini sia a riguardano la struttura organizzativa del partito, nonché il rapporto con la piattaforma Internet Rousseau; che è stata utilizzata per condurre le votazioni per le decisioni più importanti.

In due settimane, i “cinque stelle” hanno perso lo 0,5% degli elettori, il loro livello di sostegno elettorale è ora del 16,4%.

La posizione di Forza Italia, che si colloca al quinto posto nella graduatoria elettorale, praticamente non è cambiata.

Il partito di Silvio Berlusconi resta ferma alle percentuali di due settimane fa, con il 7,6% degli elettori che è pronto a votare per i forzisti.

Lo stesso si può dire dei centristi del Movimento d’Azione, il cui voto elettorale è rimasto al 3,1%.

Italia Viva di Matteo Renzi continua a perdere i suoi sostenitori: il partito può ora contare su voti solo del 2,4% degli elettori (meno 0,3%).

La fiducia degli italiani nelle forze di sinistra, rappresentate in parlamento della “Sinistra italiana” e  da”Articoli 1 – Movimento Democratico e Progressista”; è rispettivamente del 2,4% (più 0,3%) e dell’1,4% (più 0, uno%).

Il potenziale elettorato dei Verdi è dell’1,7% (meno 0,1%). Il sostegno ai radicali del partito “+ Europa” in due settimane è aumentato dello 0,2% che oggi raggiunge all’1,4%.

Sulla base dell’aggregato dei voti potenziali dei partiti che compongono la maggioranza di governo, il sostegno al Consiglio dei ministri presieduto da Mario Draghi si attesta attualmente al 74,4%.

Dal suo inizio a metà febbraio di quest’anno, è sceso dal 78,6% al 4,2%.

Questo è quello che ci dice l’ultimo sondaggio sui consenti elettorali dei partiti politici italiani: la Lega di Matteo Salvini scende ancora.

I sondaggi elettorali si basano sui dati delle indagini fornite dagli istituti di demoscopia EMG, Ipsos, SWG e Tecnè.

Leggi anche: Salvini sarà processato e rischia una pena fino a 15 anni di carcere.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Sondaggio sui consenti elettorali dei partiti politici italiani: la Lega di Matteo Salvini è scesa sotto il 22% per la prima volta in tre anni.
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi