Teen Vogue: le polemiche continuano dopo che la caporedattrice Alexi McCammond si scusa per i tweet anti-asiatici
Moda

Teen Vogue: le polemiche continuano dopo che la caporedattrice Alexi McCammond si scusa per i tweet anti-asiatici

La polemica intorno alla nuova caporedattrice di Teen Vogue, Alexi McCammond, continua dopo che si è scusata per aver twittato commenti anti-asiatici nel 2011.

Alexi McCammond si è scusato per i tweet nel 2019 e di nuovo questa settimana, definendoli post “offensivi e idioti”. Giovedì ha pubblicato una nuova dichiarazione su Twitter in cui ha detto:

“Ho dedicato la mia carriera a dare voce a chi non ha voce, e l’ultima cosa che vorrei in assoluto è fare in modo che qualcuno, specialmente i nostri fratelli e sorelle asiatici in particolare – si senta più invisibile “.

“E so che anche questa è una fonte unica di dolore in tutto questo: dato che storicamente la comunità AAPI [asiatici americani e isolani del Pacifico] è stata esclusa o ignorata nelle conversazioni critiche su razza, razzismo, giustizia e uguaglianza. Sono determinata a svolgere un ruolo nel cambiare la situazione”.

Dopo che lo staff di Teen Vogue ha rilasciato una dichiarazione all’inizio di questa settimana per dire che erano in conversazione con l’editore Condé Nast sulla sua recente nomina al ruolo, l’ex redattrice capo della rivista Elaine Welteroth è apparsa mercoledì su The Talk della CBS e ha condannato le azioni passate di Alexi McCammond.

“Tutti sanno che ero un ex caporedattrice di Teen Vogue”, ha detto, “quindi devo esprimermi”.

“A parte questo, non importa: i suoi tweet e i sentimenti dietro di loro erano razzisti, ripugnanti e indifendibili, punto. E penso che in un momento come questo, quando c’è un appello alla responsabilità intorno al sentimento anti-asiatico e alle azioni razziste e violente contro le persone asiatiche, dobbiamo parlare apertamente “.

I tweet di Alexi McCammond sono riemersi in un momento in cui i crimini d’odio contro gli asiatici americani sono in aumento, in parte a causa di atteggiamenti razzisti nei confronti della pandemia di coronavirus. L’anno scorso sono stati segnalati 2.500 incidenti.

Leggi anche: David Beckham preoccupato per i debiti della moglie Victoria: «56 milioni sono troppi, chiudi il tuo brand di moda!»

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it