Teenager entra nella storia come prima pilota donna a guadagnarsi un posto nell’accademia della Ferrari

Teenager entra nella storia come prima pilota donna a guadagnarsi un posto nell’accademia della Ferrari

24 Gennaio 2021

     

Maya Weug ha fatto la storia diventando la prima donna pilota ad entrare a far parte della Ferrari Driver Academy.

Weug, 16 anni, è stata selezionata dalla fase finale dell’iniziativa Girls on Track – Rising Stars, un programma gestito congiuntamente dalla Ferrari e dall’ente di governo del motorsport, la FIA.

Il campo di valutazione si è svolto presso la sede della Ferrari a Maranello e ha visto Weug battere la concorrenza della 17enne Doriane Pin, della 14enne Antonella Bassani e della 15enne Julia Ayoub.

Significa che Weug, che ha iniziato a fare kart all’età di sette anni, si guadagna un posto nell’Academy che cerca di preparare giovani piloti di talento per una potenziale carriera nel motorsport.

Finora quattro studenti sono passati dall’Accademia alla Formula Uno, incluso l’attuale pilota Ferrari Charles Leclerc.
“Non dimenticherò mai questo giorno! Sono così felice di essere la prima donna pilota ad entrare a far parte della Ferrari Driver Academy“, ha detto l’olandese Weug, nata in Spagna da madre belga e padre olandese.

“Vincere la fase finale del programma FIA Girls on Track – Rising Stars mi fa capire che avevo ragione a perseguire il mio sogno di diventare un pilota da corsa.

“Darò il massimo per dimostrare alle persone che hanno creduto in me che merito di indossare la divisa della Ferrari Driver Academy e non vedo l’ora di venire a Maranello per iniziare a preparare la mia prima stagione di guida”.

Weug tornerà presto a Maranello per sottoporsi a un programma di allenamento che include gareggiare nei campionati di F4 più avanti in questa stagione.

“Questo è un momento importante nella carriera di Maya Weug, e porgo le mie più sentite congratulazioni a tutti e quattro i piloti che hanno raggiunto questa selezione finale”, ha detto il presidente della FIA Jean Todt.

“Il programma FIA Girls on Track – Rising Stars è fondamentale per il nostro impegno a sostenere la diversità di genere nel nostro sport”.

Solo due donne, Maria Teresa de Filippis nel 1958 e Lella Lombardi nel 1975, hanno mai corso in un gran premio di F1 e solo sei hanno partecipato a un weekend di gara.

Leggi anche: Il Giappone è determinato a fare le Olimpiadi di Tokyo nonostante le voci sulla cancellazione
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Yoga, i benefici su mente e corpo Il suicidio per motivi razziali di Seid Visin: giovane ex calciatore delle giovanili del Milan di origine etiopi e adottato da una famiglia italiana L’Italia di Roberto Mancini ha segnato 7 gol contro la nazionale di San Marino in amichevole a Cagliari Massimiliano Allegri ritorna alla Juventus dopo l’esonero dell’allenatore Andrea Pirlo La tennista Naomi Osaka: non prenderò parte a nessuna conferenza stampa durante il Roland Garros E’ morto Tarcisio Burgnich: gloria del calcio italiano degli 60 che aveva giocato con Udinese, Juventus, Palermo, Inter e Napoli
leggi articoli di  Sport
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Sport Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Ferrari Maya Weung Oggi teenager