“The Rossellinis”: è uscito il documentario sulla famiglia Rossellini

Potete finalmente vedere in streaming il documentario di Alessandro Rossellini sulla storia della sua stravagante e strafamosa famiglia.
5 giorni fa
21 Novembre 2020
di mariagrazia veccaro

Presentato alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia, è uscito ieri, sulle principali piattaforme streaming (Amazon Prime Video, Apple TV, Chili TV, Google Play, Huawei Video, Infinity, Rakuten Tv, Timvision) il documentario “The Rossellinis”, un viaggio ironico e dissacrante nel ramificato albero genealogico di una delle famiglie più importanti della storia del Cinema.

Il regista è il nipote del regista di “Roma città aperta”

A dirigerlo è Alessandro Rossellini, pronto a ricercare le radici di quella che lui simpaticamente chiama “la rossellinite”, ovvero del peso di appartenenza e delle aspettative che essere il nipote dell’indimenticato regista Roberto comporta. Alessandro, nato da una breve relazione tra Renzo Rossellini e la ballerina afroamericana Katherine Cohen, è cresciuto a Roma dalla nonna Marcella per poi trasferirsi a New York per lavorare come fotografo di moda e cinema.

Dopo essersi allontanato per anni da casa per risolvere i suoi problemi di tossicodipendenza e anche per rifuggire dall’onere del suo cognome, è proprio grazie al documentario che Alessandro ritorna a far visita ai vari parenti con l’intento di riunire tutta la famiglia per la prima volta dal funerale di nonno Roberto. “The Rossellinis” inizia, perciò, con le immagini del funerale di Roberto commentate dal nipote e si chiude con il servizio fotografico per Vogue Italia che riunisce, dopo 40 anni, tutta la famiglia e che incorona idealmente Isabella Rossellini nuova matriarca e capo del brand dell’illustre cognome.

“Con il titolo del film – spiega Alessandro- ho voluto prendere in giro un cognome che per me è stato da sempre molto ingombrante, passato alla storia del cinema per le idee rivoluzionarie di nonno Roberto questo film documentario è il mio personale tentativo di restituire un’immagine sincera della mia grande, amata e complicata famiglia.”

La pazza pazza famiglia Rossellini


Quella dei Rossellini è sempre stata una dinastia un po’ scapestrata. Roberto Rossellini non ha mai nascosto la sua passione per le donne. Al di là della chiacchierata love story con Anna Magnani, il regista ha collezionato relazioni e figli da mogli diverse. Con Marcella de Marchis è nato Renzo, il padre di Alessandro, con la celebre attrice svedese Ingrid Bergman i figli Robin e le gemelle Isabella e Isotta e infine con l’indiana Sonali Das Gupta, Raffaella e a anche lo sfortunato Gil, figlio di primo letto della donna adottato poi da Rossellini.

I Rossellini sparsi per il mondo

Ma che fine ha fatto, oggi, l’allargata e chiassosa tribù Rossellini? A rivelarlo sarà proprio Alessandro nel documentario. Il regista cercherà, infatti, di raggiungere tutti i figli di Roberto sparpagliati per il mondo. Robin, ex playboy, vive su un’isoletta sperduta in Svezia, Isotta è docente universitaria a New York, Raffaella si è convertita all’Islam e vive a Dubai mentre Isabella si divide fra progetti Green, red carpet e la sua fattoria di Long Island. E purtroppo Gil, dopo una lunga malattia, è morto.

Come ultima, commuovente tappa Alessandro si dirigerà a New York per andare a trovare finalmente la madre Katherine, ora malata e ricoverata in una casa di cura ma un tempo scabrosa ballerina presto allontanata dal clan Rossellini.
“The Rossellinis” è un documentario che, quindi, parla di una famiglia multietnica e complicatissima, una di quelle simili a tante altre nel mondo, anche se poi, questa, porta all’anagrafe un cognome così ingombrante.

Leggi anche: “Da Kafka a Oscar Wilde: i 32 libri preferiti di Ian Curtis
Continua a seguirci sul nostro profilo Facebook!