Torino: risultato positivo al COVID-19 fugge dall’ospedale e si spara

Il 37enne originario di Moncalieri dopo essere risultato positivo al COVID-19 è tornato a casa e si è sparato un colpo d'arma da fuoco alla testa.
sei in  Italia

6 mesi fa - 15 Marzo 2021

Tragedia a Torino. Un uomo di 37 anni, precedentemente ricoverato all’ospedale Mauriziano per altre patologie, dopo un intervento chirurgico andato a buon fine, è risultato positivo al tampone per il Covid-19.

Per questa ragione è stato immediatamente trasferito in un reparto adibito al Covid-19.

Il dolore di essere positivo al COVID-19

Tuttavia il 37enne, la scorsa notte, senza essere stato dimesso dai medici del reparto, è riuscito ad eludere la sorveglianza.

Si è così allontanato dalla struttura per raggiungere frettolosamente la sua abitazione.

Tornato a casa a Moncalieri si è poi sparato un colpo alla testa con una pistola che aveva in casa. Tempestivamente soccorso dai medici del 118, è stato riportato in ospedale in fin di vita.

Le condizioni del suicida sono terribili e sembrerebbe che i dottori adesso non siano in grado di salvargli la vita.

Tutto il personale interrogato ha dichiarato che nulla aveva fatto presagire un simile comportamento della vittima e che il suo stato psichico non sembrava essere alterato.

Intanto la procura di Torino ha acquisito la cartella clinica dell’uomo per cercare di capire i motivi del folle gesto e per cercare di fare luce sulla tragica vicenda.

Per intanto il Piemonte continua ad essere tra le Regioni più colpite dal COVID-19, con ben 1.530 positivi registrati solo ieri.

Leggi anche: COVID-19: Killer di bambine riceve il vaccino prima di milioni di inglesi
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter! Fonte: fanpage

Torino: risultato positivo al COVID-19 fugge dall’ospedale e si spara
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso