Un selfie di gruppo ha fatto capovolgere una barca piena di turisti in Indonesia: sette morti

I passeggeri si sono tutti spostati sul lato di tribordo della barca per una scattare una foto di gruppo e poi il natante si è ribaltato.
sei in  Mondo

7 mesi fa - 17 Maggio 2021

Un selfie di gruppo ha fatto capovolgere una barca piena di turisti in Indonesia: sette morti

Una nave è affondata a causa dei selfie di tutti i passeggeri di cui ben sette sono annegati.

La barca era sovraccarica e stava navigando intorno all’isola di Giava e dopo che i passeggeri hanno deciso di farsi dei selfie è successo il disastro mortale.

L’incidente è avvenuto nella reggenza di Boyolali dopo che 20 passeggeri della barca si sono spostati su un lato del ponte per scattare selfie come ricordo.

La causa dell’incidente è stato il sovraccarico della barca, ha detto Ahmad Lutfi, capo della polizia di Java.

I passeggeri si sono tutti spostati sul lato di tribordo della barca per una scattare una foto di gruppo e poi il natante si è ribaltato.

Secondo la polizia, 11 persone sono state soccorse, ma sette hanno perso la vita e due sono ancora disperse in mare.

Le autorità stanno indagando sul caso per stabilire se la colpa fosse degli organizzatori del viaggio.

Secondo il Capo della Polizia Lutfi, un adolescente di 13 anni era al timone della barca al momento dell’incidente.

Le autorità hanno detto che esamineranno se c’è stata negligenza da parte di coloro che gestiscono le gite in barca nel bacino indonesiano.

Gli incidenti in barca sono comuni in Indonesia, un arcipelago del sud-est asiatico di circa 17.000 isole, a causa degli standard di sicurezza permissivi.

Un selfie di gruppo ha fatto capovolgere una barca piena di turisti in Indonesia: sette morti.

Leggi anche: Il primo selfie di Gianni Morandi con medici e infermieri.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Un selfie di gruppo ha fatto capovolgere una barca piena di turisti in Indonesia: sette morti
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST