‘Wonder Woman 1984’ debutta al cinema (ma non solo) durante la pandemia con soli $ 16,7 milioni di incassi


‘Wonder Woman 1984’ debutta al cinema (ma non solo) durante la pandemia con soli $ 16,7 milioni di incassi

Wonder Woman 1984

Nonostante sia stato presentato in anteprima simultaneamente dal servizio di streaming, “Wonder Woman 1984” ha ottenuto il miglior debutto al botteghino della pandemia, aprendo con 16,7 milioni di dollari nel fine settimana di Natale, secondo le stime dello studio domenica.

Questo è solo un debole barlume di attività tipica durante le festività natalizie, quando i cinema sono solitamente pieni e gli incassi al botteghino sono tra i migliori dell’anno.

L’anno scorso, “Star Wars: Rise of Skywalker” ha superato i 32 milioni di dollari solo il giorno di Natale. Secondo la società di dati Comscore, il 35% dei cinema nordamericani sono attualmente aperti.

Ma la Warner Bros. ha comunque celebrato la performance di “Wonder Woman 1984”, che è arrivata in 2.150 sale e ha migliorato il lancio di circa $ 10 milioni di Warner Bros. “Tenet” in Nord America (“The Croods: A New Age” della Universal Pictures è uscito in modo simile alla fine di novembre).

“Wonder Woman 1984” ha incassato altri 19,4 milioni di dollari nei mercati internazionali, dove è stato proiettato una settimana prima.

Il sequel diretto da Patty Jenkins, con Gal Gadot , ha guadagnato 85 milioni di dollari a livello globale fino ad oggi.

“Questa è un’apertura cinematografica molto debole”, ha detto David Gross, che gestisce la società di consulenza cinematografica FranchiseRe.

“Con più della metà dei cinema nordamericani chiusi e la pandemia in aumento, la maggior parte degli spettatori e dei fan non ha altra scelta che guardare il film in televisione. Anche le prime aperture all’estero sono state deboli. ”

Warner Bros. & HBO Max

La Warner Bros. è stata criticata in tutta Hollywood per i suoi piani di deviare “Wonder Woman 1984” e tutti i suoi titoli del 2021 su HBO Max attraverso un piano di rilascio ibrido destinato a incrementare gli abbonati.

Il regista di “Tenet” Christopher Nolan ha definito la strategia “un pasticcio”. All’inizio di questo mese, l’amministratore delegato di AT&T John Stankey ha affermato che il servizio ha 12,6 milioni di utenti attivati, rispetto agli 8,6 milioni del 30 settembre.

Nel 2017, “Wonder Woman” ha aperto con oltre 100 milioni di dollari di biglietti venduti da 4.100 sale, stabilendo un record per la più grande apertura da parte di una regista donna.

Alla fine ha incassato 822 milioni di dollari in tutto il mondo. Il sequel, realizzato per circa $ 200 milioni, avrebbe dovuto avvicinarsi a $ 1 miliardo al botteghino prima della pandemia, ma è destinato a guadagnare circa $ 180 milioni, secondo le proiezioni di Gross.

“Wonder Woman 1984 ha battuto i record e superato le nostre aspettative in tutte le nostre principali metriche di visualizzazione e abbonati nelle prime 24 ore sul servizio, e l’interesse e lo slancio che stiamo vedendo indicano che questo probabilmente continuerà ben oltre il fine settimana”, ha affermato Andy Forssell, vicepresidente esecutivo e direttore generale delle operazioni direct-to-consumer di WarnerMedia.

“Durante questi tempi molto difficili, è stato bello dare alle famiglie la possibilità di godersi questo film edificante a casa, dato che la visione al cinema non era un’opzione”.

Leggi anche: Earwig e la Strega: il trailer del primo film in CGI dello Studio Ghibli
Seguiteci anche su Facebook & Twitter


Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it