4 curiosità interessanti sui gatti Maneki Neko anche detti Gatti della Fortuna

Il Maneki Neko è un talismano che si ritiene attiri buona fortuna ai suoi proprietari. Scopriamo assieme 4 curiosità.
sei in  Gatti

1 anno fa - 30 Dicembre 2020

Se hai mai visitato un ristorante cinese o giapponese, un supermercato asiatico, probabilmente avrai notato una piccola statuetta di gatto appollaiata tranquillamente vicino al registratore di cassa. Questo gatto della fortuna, o Maneki Neko, è un portafortuna molto popolare nelle culture giapponese e cinese.

Il Maneki Neko è un talismano che si ritiene attiri buona fortuna ai suoi proprietari. Pertanto, è molto comune trovare un Maneki Neko in esposizione in negozi, ristoranti e altre attività. Vediamo assieme 4 curiosità.

1. Cosa significa Maneki Neko

Il Gatto della Fortuna è noto come Maneki Neko in giapponese, che significa “gatto che fa cenno”. Il gatto ha la zampa alzata come se stesse agitando la fortuna dei suoi proprietari. Altri nomi comuni sono Gatto dei Soldi o Gatto che dà il benvenuto.

2. Le leggende dietro il Maneki Neko

Nessuno può essere completamente d’accordo su come sia nato il primo Maneki Neko. Tuttavia, la maggior parte concorderà sul fatto che il Gatto della Fortuna sia apparso per la prima volta durante il periodo Edo in Giappone (dal XVII secolo alla metà del XIX secolo).

Ci sono un paio di leggende popolari sulle origini del Maneki Neko. La prima racconta di un uomo ricco che si riparò da un temporale sotto un albero vicino a un tempio.

Notò un gatto che sembrava chiamarlo, così lo seguì all’interno del tempio. Poco dopo, un fulmine colpì l’albero sotto il quale si trovava. Poiché il gatto gli aveva salvato la vita, l’uomo era così grato che divenne un benefattore del tempio e gli portò molta prosperità. Quando è morto, una statua del gatto è stata realizzata in suo onore.

Un’altra leggenda comune che circonda il Maneki Neko è davvero peculiare. Una geisha aveva un gatto domestico che adorava. Un giorno il felino stava tirando il suo kimono e il proprietario del bordello pensava che il gatto fosse posseduto, quindi gli tagliò la testa con una spada.

La testa di gatto volante atterrò su un serpente che lo stava per mordere e le zanne uccisero il serpente e salvarono la vita della donna. La geisha era così sconvolta dalla perdita del suo gatto che uno dei suoi clienti realizzò una statua del gatto per tirarla su di morale.

3. Il significato della zampa del Maneki Neko sollevata

In realtà c’è un significato dietro la zampa che il gatto Maneki Neko sta tenendo in alto. Se è la zampa sinistra, dovrebbe attirare i clienti. Se si alza la zampa destra, questa augura fortuna e denaro.

4. Il simbolismo dietro i colori del Maneki Neko

Mentre più comunemente vedrai un Maneki Neko bianco con macchie arancioni e nere, ci sono alcune variazioni di colore del Maneki Neko e ognuna ha un significato speciale.

Calico: combinazione di colori tradizionale, considerata la più fortunata
Bianco: felicità, purezza e cose positive a venire
Oro: ricchezza e prosperità

Nero: allontana gli spiriti maligni
Rosso: successo in amore e relazioni
Verde: buona salute

Leggi anche: Quali cibi delle feste sono dannosi per i nostri gatti?
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

4 curiosità interessanti sui gatti Maneki Neko anche detti Gatti della Fortuna
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Gatti Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Gatto della Fortuna Maneki Neko Oggi