Accusata di aver abbandonato due bambini negli Stati Uniti, questa celebrità cinese (Zheng Shuang) ha acceso un dibattito nazionale sulla maternità surrogata


Accusata di aver abbandonato due bambini negli Stati Uniti, questa celebrità cinese (Zheng Shuang) ha acceso un dibattito nazionale sulla maternità surrogata

All’inizio sembrava una classica storia d’amore tra celebrità. Zheng Shuang, 29 anni, è una delle attrici più famose della Cina dopo aver raggiunto la fama dieci anni fa.

Zhang Heng, 30 anni, è invece un talentuoso produttore. Nel 2018, la coppia è diventata pubblica con una serie di selfie di coppia, e spesso è apparsa affettuosamente sotto i riflettori in seguito, persino co-protagonista in una popolare serie di realtà.

Quindi i fan sono rimasti scioccati quando Zhang è andato sulla piattaforma cinese simile a Twitter Weibo all’inizio di questo mese per affermare di essere rimasto bloccato negli Stati Uniti per più di un anno, lasciato solo a “prendersi cura e proteggere due vite giovani e innocenti”.

Si ritiene che la coppia si sia separata mentre due madri surrogate che hanno assunto erano incinte dei loro figli, con Zheng accusata di aver abbandonato i bambini.

Un media cinese ha successivamente pubblicizzato le presunte foto dei certificati di nascita dei bambini, che mostravano che erano nati a dicembre 2019 e gennaio 2020 negli Stati Uniti. Zhang e Zheng furono nominati come i loro genitori.

Ha anche pubblicato una registrazione di una presunta telefonata, durante la quale i genitori di Zheng avrebbero suggerito di abbandonare i bambini o di darli in adozione, mentre Zheng avrebbe espresso frustrazione per il fatto che l’aborto non fosse un’opzione praticabile dato che le madri erano incinta di 7 mesi all’epoca.

Le accuse hanno scioccato molti in Cina, dove i legami familiari sono in genere apprezzati, e hanno acceso l’indignazione sui social media.

Ha anche acceso il dibattito sulla maternità surrogata in un paese che si oppone ufficialmente alla pratica, ma ha un mercato clandestino in forte espansione.

Lo scandalo è esploso su Weibo dopo il post di Zhang, con l’hashtag associato che ha accumulato oltre 3 miliardi di visualizzazioni e ha suscitato un torrente di critiche contro Zheng. E il contraccolpo non si è limitato alla sfera online.

In pochi giorni Zheng è stato censurata dai media statali e condannata dalle agenzie del Partito Comunista (PCC) al potere in Cina. “La maternità surrogata è chiaramente vietata nel nostro paese, e il suo disprezzo per la vita fa arrabbiare”, ha detto in un commento l’ emittente di stato CCTV .

Zheng è stato anche abbandonata da diversi marchi internazionali, tra cui il marchio di moda di lusso Prada.

Leggi anche: La Cina afferma di essere una “vittima” dopo che Twitter ha bloccato l’account dell’ambasciata
Seguiteci anche su Facebook & Twitter


Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it