Ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra: l’intervista a Greta Thunberg

Come ogni 22 aprile, anche quest'anno si celebra la Giornata della Terra. Parliamo della più giovane attivista del mondo
sei in  Green

5 mesi fa - 22 Aprile 2021

Ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra: l’intervista a Greta Thunberg

Come ogni 22 aprile, anche quest’anno si celebra la Giornata della Terra.  In questo giorno, dal 1970, si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra.

E tra le icone mondiali della salvaguardia del pianeta c’è Greta Thunberg che da poco ha compiuto 18 anni a gennaio, ma ha già fatto i conti con il suo futuro:

mentre la maggior parte dei giovani che si diplomeranno a scuola cambieranno molte volte idea, la studentessa svedese afferma che l’attivismo per il cambiamento climatico sarà la missione della sua vita.

“In un mondo perfetto, non ci sarebbe bisogno di attivisti per il clima, ma purtroppo saranno ancora necessari per un po’”.

“Penso che lo farò finché ci sarà bisogno che le persone lo facciano”.

L’attivismo e il messaggio di Thunberg prendono vita in una serie di documentari, Greta Thunberg: A Year to Change the World.

La serie in tre parti, fa parte di una produzione congiunta di PBS e BBC Studios, che debutta oggi in occasione della Giornata della Terra.

La serie racconta come l’allora sedicenne Thunberg, aveva perso un anno scolastico, nel 2019, per incontrare scienziati del mondo e attirare l’attenzione sul clima.

Il documentario mostra la sua visita e persone e luoghi fortemente colpiti dal riscaldamento globale; come il ghiacciaio Athabasca in Canada; una città bruciata dalla foresta in California, e i pastori Sami locali in Svezia, dove i cervi stanno morendo di fame.

Ha persino attraversato il Nord Atlantico durante la stagione più trafficata dell’oceano per vedere come le emissioni di anidride carbonica delle navi hanno cambiato la composizione chimica dell’oceano.

Il film offre anche l’opportunità di sbirciare anche dietro le quinte dei discorsi che Thunberg ha tenuto e rivela anche come la pandemia globale di coronavirus abbia rallentato significativamente il suo ritmo.

Thunberg afferma che, secondo lei, la cosa più intrigante del nuovo progetto è ciò che i creatori del film non hanno potuto includere.

Le stazioni PBS negli Stati Uniti e BBC Earth in Canada stanno trasmettendo il documentario oggi, ma Thunberg sarà nella sua scuola in Svezia.

In occasione della Giornata della Terra, interverrà online prima del Congresso degli Stati Uniti, insieme agli scienziati, sui sussidi ai combustibili fossili.

Thunberg dice che capisce che cambiare il mondo o anche far sì che i cittadino del globo si preoccupino di come il mondo sta cambiando non avverrà dall’oggi al domani; ma vuole che tutti sappiano come le loro attività quotidiane possono influenzare le generazioni future.

“Non sto dicendo a nessuno di preoccuparsi”, ha detto Thunberg. “Ma se vuoi che i tuoi figli e nipoti siano in grado di vivere in un mondo prospero e in un mondo in cui possono godere di tutte le cose della vita che ti sono piaciute, allora dovresti preoccupartene.

“Ma dipende da te, ovviamente. Non ti sto dicendo di fare nulla: salvare il mondo è volontario “.

Leggi anche: Greta Scarano: chi è la donna che farà innamorare il Commissario Montalbano.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra: l’intervista a Greta Thunberg
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Green Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST