Copyright in scadenza: i grandi capolavori del Novecento di pubblico dominio dal 2021

Copyright in scadenza: i grandi capolavori del Novecento di pubblico dominio dal 2021

8 Gennaio 2021

     

Dal 1° gennaio 2021 numerosi libri hanno visto scadere il proprio copyright cioè hanno perso le protezioni legali che li avevano legati per anni ad alcune specifiche case editrici ed eredi con royalties da diritti d’autore e controllo creativo.

La scadenza dei diritti d’autore significa, cioè, non solo che i lettori potranno accedere a questi testi gratuitamente ma che chi vorrà potrà creare nuove opere basate su questi classici senza il rischio di trovarsi inceppati in lunghe battaglie legali.

I libri che quest’anno non avranno più il copyright

Nel giro di pochi anni, quindi capolavori come quelli di Virginia Woolf o F. Scott Fitzgerald potranno essere riprodotti, stampati, digitalizzati e addirittura modificati a proprio piacimento

In Europa la scadenza del copyright si calcola a 70 anni dalla morte dell’autore.

Negli USA, invece, il calcolo parte prendendo come punto di riferimento la data di pubblicazione dell’opera e non quella di morte del suo autore, oltre la durata della tutela che, secondo il “Mickey Mouse Protection Act”, è di 95 anni.

I libri fuori diritti dal 1° gennaio 2021

Ecco una carrellata dei titoli più importanti i cui diritti saranno nuovamente disponibili in Italia e nel mondo a partire da quest’anno:

Le opere di Cesare Pavese (come La luna e i falò, La casa in collina, Il mestiere di vivere, Dialoghi con Leucò, etc.);
Le opere di George Orwell (1984 e La fattoria degli animali, ad esempio);
Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald;
Manhattan Transfer di John Dos Passos;
Foglie secche di Aldous Huxley;
Il velo dipinto di W. Somerset Maugham;
Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters;
The Cave Girl e The Bandit of Hell’s Bend di Edgar Rice Burroughs;
The Making of Americans: Being an History of a Famil’s Progress di Gertrude Stein;
Il dottor Arrowsmith di Sinclair Lewis;
Le opere di Trilussa;
Le opere di Francesco Jovine;
Le opere di Karin Michaëlis.

I libri fuori diritti dello scorso anno

L’uomo vestito di marrone di Agatha Christie;
Passaggio in India di E. M. Forster;
L’autobiografia di Mark Twain;
Il sogno di H.G. Wells;
I ratti nei muri di H. P. Lovecraft;
Venti poesie d’amore e una canzone disperata di Pablo Neruda.

In base alle leggi italiane sul copyright i volumi pubblicati nel 1949 diventeranno di pubblico dominio. Avremo quindi a disposizione le opere di Margaret Mitchell, autrice di Via col vento, del poeta indiano Sarojini Naidu, dello scrittore Maurice Maeterlinck e del figlio di Thomas Mann, Klaus Mann.

Leggi anche:
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter!

I libri per bambini di successo scritti da attori, musicisti e persino politici famosi I 5 libri preferiti di Robert Smith, il frontman dei ‘The Cure’ Camihawke: l’influencer pubblica il libro di esordio “Per tutto il resto dei miei sbagli” Viola Davis recita nell’adattamento cinematografico del libro di Terry McMillian Jimmy Eat World annuncia una graphic novel basata sul video “555” Paul McCartney pubblicherà con le sue figlie un libro di ricette della defunta moglie Linda
leggi articoli di  Libri
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Libri Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST 2021 leggere letteratura lettura Libri Oggi