Cyberpunk 2077: arrivano le scuse e i rimborsi, ecco come chiederli

La casa di produzione CD Projekt Red chiede ufficialmente scusa per i bug e i crash presenti nel videogioco con Keanu Reeves.
sei in  Videogiochi

1 anno fa - 14 Dicembre 2020

L’attesissimo lancio di Cyberpunk 2077 per PlayStation 4 e X Box, è stato purtroppo rovinato da una pioggia di polemiche a causa dei numerosi problemi di crash e bag che il videogioco contiene.

Per queste ragioni la software house produttrice del gioco, la CD Projekt Red, ha ufficialmente chiesto scusa stamattina tramite il suo canale Twitter ai milioni di fan delusi. La CPR è inoltre pronta a elargire rimborsi a chi dovesse richiederli.

Le scuse ufficiali della CD Projeket Red

“Prima di tutto vorremmo iniziare scusandoci per non aver mostrato il gioco su console base old-gen prima della sua uscita” si legge nel comunicato in italiano su Facebook (qui). “Avremmo dovuto prestare maggiore attenzione a farlo funzionare meglio su PlayStation 4 e Xbox One”.

“Correggeremo bug e crash e miglioreremo l’esperienza complessiva di gioco (..) Il primo ciclo di aggiornamenti è stato appena rilasciato e il prossimo arriverà entro i prossimi sette giorni”.

I rimborsi per Cyberpunk 2077

Come sottolineato nel comunicato stampa, la CD Projeket Red è pronta a rimborsare tutti coloro che troveranno difettato il loro Cyberpunk 2077:

“Vorremmo sempre che tutti coloro che acquistano i nostri giochi siano soddisfatti del loro acquisto. Vi saremmo grati se ci concedeste una possibilità, ma se non siete soddisfatti del gioco così com’è su console e non volete aspettare gli aggiornamenti potete scegliere di rimborsare la vostra copia”

Evidenziamo che il gioco su PC di fascia alta, la principale piattaforma per la quale era stato progettato, non soffre di particolari problemi mentre se per le console midgen come Xbox One X e PS4 Pro la situazione è leggermente migliore, su PS4 e One “lisce” Cyberpunk 2077 è praticamente ingiocabile, vittima di un frame rate instabile e bug di ogni tipo.

Le istruzioni per il rimborso

“Per le copie acquistate digitalmente, utilizzate rispettivamente il sistema di rimborso PSN o Xbox. Per le versioni fisiche, provate prima a ottenere un rimborso presso il negozio in cui avete acquistato il gioco. Se ciò non fosse possibile, contattateci all’indirizzo helpmerefund@cdprojektred.com“.

Nei giorni scorsi gli utenti avevano cominciato a far sentire la propria voce, purtroppo spesso anche in maniera tossica, e basta dare uno sguardo alle recensioni su Steam e Metacritic per farsi un’idea di quanti giocatori arrabbiati e delusi ci siano in giro. La situazione poi è aggravata dal fatto che la stessa software house non abbia mostrato il gioco sulle console della gen appena conclusa, e anche le recensioni arrivate prima dell’uscita del gioco, avevano preso in esame la versione PC.

La CD Projekt RED ha comunque ribadito che alcuni piccoli aggiornamenti sono già arrivati, ed altri interventi correttivi verranno effettuati entro i prossimi sette giorni, oltre all’arrivo di due corpose patch a Gennaio e a Febbraio che dovrebbero decisamente migliorare la situazione su PS4 e Xbox One.

Le richieste di rimborso del vostro Cyberpunk 2077 difettato saranno accolte fino e non oltre il 21 Dicembre 2020.

Leggi anche: “Il bot di Twitch che ti dice quando potrai acquistare di nuovo la PlayStation 5
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter!

Cyberpunk 2077: arrivano le scuse e i rimborsi, ecco come chiederli
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin