Gli archeologi hanno portato alla luce i resti di nove uomini di Neanderthal durante gli scavi in un sito preistorico

Si ritiene che otto dei resti risalgano tra 50.000 e 68.000 anni fa,
sei in  Cultura

7 mesi fa - 11 Maggio 2021

Gli archeologi hanno portato alla luce i resti di nove uomini di Neanderthal durante gli scavi in un sito preistorico a San Felice del Circeo nel Lazio.

Si ritiene che otto dei resti risalgano tra 50.000 e 68.000 anni fa, mentre il più antico di essi è compreso tra 90.000 e 100.000 anni fa, secondo una dichiarazione rilasciata dal ministero della Cultura.

Gli archeologi hanno trovato il ritrovamento nella Grotta di Guatari – grotte preistoriche scoperte più di 80 anni fa, che si trovano a circa 100 metri dalla costa tirrenica il mare a San Felice del Circeo nel Lazio.

Il filmato rilasciato dal ministero mostra ossa, teschi e altri resti di corpi trovati durante gli scavi nel sito.

I resti provengono da individui adulti e si ritiene che solo alcuni di essi provengano da un individuo nella prima adolescenza.

I Neanderthal, gli antichi parenti più vicini dell’uomo, si estinsero circa 40.000 anni fa.

La causa esatta della loro morte rimane sconosciuta; sebbene le teorie suggeriscano che potrebbe essere dovuta alla loro incapacità di adattarsi ai cambiamenti climatici e alla maggiore concorrenza da parte degli esseri umani moderni.

Durante gli scavi sono stati trovati anche resti di animali, tra cui i cadaveri di grandi mammiferi cornuti estinti.

Gli archeologi hanno portato alla luce i resti di nove uomini di Neanderthal durante gli scavi in un sito preistorico a San Felice del Circeo

Leggi anche: Lo scheletro di un bambino di Neanderthal sepolto 41.000 anni fa potrebbe risolvere un mistero di vecchia data.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Gli archeologi hanno portato alla luce i resti di nove uomini di Neanderthal durante gli scavi in un sito preistorico
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cultura Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST