I clienti di bar e ristoranti possono consumare cibi e bevande all’interno dei locali: decade un’altra restrizione anti-pandemica   

Fino a martedì, gli esercizi di ristorazione dovevano offrire di consumare cibi e bevande all'aperto o vendere solo per l'asporto.
sei in  Italia

6 mesi fa - 2 Giugno 2021

I clienti di bar e ristoranti possono consumare cibi e bevande all’interno dei locali: decade un’altra restrizione anti-pandemica

Per la prima volta da mesi, gli italiani possono tornare ad entrare all’interno di bar e i ristoranti.

Fino a martedì, gli esercizi di ristorazione dovevano offrire di consumare cibi e bevande all’aperto o vendere solo per l’asporto.

Ora i ristoranti senza posti a sedere all’aperto hanno ricevuto il via libera per riaprire.

Resta in vigore la regola di indossare la mascherina nei locali, se i clienti non si siedono al tavolo, non mangiano o consumano bevande.

L’Italia ha iniziato a revocare le restrizioni sul coronavirus ad aprile grazie a un costante calo del numero di nuovi casi di coronavirus.

Da fine aprile è consentito pranzare all’aperto in bar e ristoranti nelle zone gialle a basso rischio.

Ad oggi, quasi 35 milioni di persone in un paese di 60 milioni hanno ricevuto almeno una dose di vaccino anti covid-19.

Le ultime restrizioni sul coronavirus in Italia dovrebbero essere revocate entro il prossimo mese. Quasi tutte le misure sono già state annullate in tre regioni dichiarate zone “bianche” a basso rischio di malattia.

Da lunedì 7 giugno l’inizio del coprifuoco serale sarà posticipato di un’ora: dalle 23:00 alle 24:00 in tutta Italia, tranne nelle regioni “zona bianca” dove il coprifuoco è stato già abolito.

Per la prima volta da mesi, le persone in Italia possono ora consumare cibi e bevande in bar e ristoranti al coperto. Ciò include il rituale consumo mattutino di caffè espresso o cappuccino.

Finora i ristoranti avevano il diritto di servire i clienti all’aperto o di vendere cibi e bevande a casa.

Ad aprile, le autorità hanno iniziato ad allentare gradualmente le misure poiché i nuovi casi di coronavirus sono diminuiti costantemente.

I clienti di bar e ristoranti possono consumare cibi e bevande all’interno dei locali: decade un’altra restrizione anti-pandemica.

Leggi anche: L’industria vinicola italiana si oppone alla diluizione del vino con l’acqua per ridurre il contenuto alcolico della bevanda.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

I clienti di bar e ristoranti possono consumare cibi e bevande all’interno dei locali: decade un’altra restrizione anti-pandemica   
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi