Il governo olandese si dimette per lo scandalo delle frodi relative al benessere dei bambini

Il governo olandese si dimette per lo scandalo delle frodi relative al benessere dei bambini

16 Gennaio 2021

     

Il governo olandese si è dimesso in uno scandalo che ha visto migliaia di famiglie accusate ingiustamente di frode in materia di assistenza ai minori.

Il primo ministro olandese Mark Rutte ha annunciato le dimissioni del governo in un discorso venerdì. Ha affermato che la responsabilità dello scandalo “alla fine spetta al governo in carica e non altrove”.

Durante lo scandalo, a circa 10.000 famiglie nei Paesi Bassi è stato detto di rimborsare decine di migliaia di euro di sussidi dopo essere state ingiustamente accusate di frode in materia di assistenza ai minori.

Rutte ha pronunciato il suo intervento all’indomani della pubblicazione di un rapporto della Commissione parlamentare di interrogatorio sull’assegno per l’infanzia, che ha definito “molto duro, ma giusto”.

“A tutti i livelli nel sistema politico-amministrativo-legale, sono stati commessi errori che hanno provocato una grande ingiustizia nei confronti di migliaia di genitori”, ha osservato.

Il premier olandese è stato chiaro che la compensazione finanziaria per i genitori colpiti è “la prima cosa che deve essere adeguatamente organizzata”.

“Continueremo a lavorare su una compensazione rapida e sui miglioramenti necessari per il futuro”.

Le elezioni per un nuovo governo si terranno a metà marzo, ha annunciato, affermando che fino ad allora l’attuale amministrazione rimarrà e “ci si può aspettare che faccia ciò che è necessario nell’interesse nazionale”.

Rutte è al potere da oltre un decennio, assumendo la carica nell’ottobre 2010. Se il suo partito vincerà le elezioni entro due mesi, potrà formare una nuova amministrazione.

Rivolgendosi al popolo olandese, Rutte ha detto che “la nostra lotta contro il coronavirus continua”.

Leggi anche: Gli workaholics sono a maggior rischio di depressione, secondo uno studio
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Pazzesco dalla Sardegna: souvenir con sabia e conchiglie trafugate dalle spiagge della Costa Smeralda La più grande compagnia assicurativa italiana “Generali S.p.A.” vuole acquisire la concorrente “Cattolica” di Assicurazioni Una sinagoga, una chiesa e una moschea: tre religioni in una casa comune Le prime Regioni in Zona Bianca già dal 31 maggio: Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna Tre arresti per la tragedia del Mottarone: in manette il proprietario, un ingegnere e il capo operativo del servizio Gli italiani non si toglieranno le mascherine neppure dopo l’abolizione dell’obbligo di indossarle
leggi articoli di  Attualità
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Mark Rutte Oggi Olanda scandalo