Il musical “Mean Girls” non riaprirà a Broadway

sei in  Cultura

di  Redazione

Il musical “Mean Girls” non riaprirà a Broadway

8 Gennaio 2021

Condividi

Il musical Mean Girls

I produttori del musical di Broadway “Mean Girls” hanno deciso di non ricominciare quando le autorità permetteranno ai teatri di riaprire a New York City, il secondo e probabilmente non ultimo spettacolo a essere una vittima di COVID-19 sulla Great White Way (la via principale di Broadway).

Il musical, basato sul film di successo di Tina Fey del 2004, abbandonerà il suo posto all’August Wilson Theatre, dopo aver suonato oltre 800 spettacoli e incassato circa 124 milioni di dollari.

La produzione prevede di rilanciare il suo tour in Nord America, iniziato nel 2019, “quest’estate o non appena le esibizioni potranno riprendere”, secondo una dichiarazione. È in lavorazione anche un adattamento cinematografico del musical, annunciato lo scorso anno.

“Restiamo entusiasti di portare questo musical sul grande schermo, rilanciare il tour e prepararci per una produzione londinese”, hanno dichiarato in una dichiarazione il produttore di “Saturday Night Live” e “Mean Girls” Lorne Michaels. “Attendo con ansia il giorno, spero presto, in cui i cinema potranno riaprire i battenti.”

Gli altri musical

A maggio, anche il musical Disney “Frozen” ad alto budget ha deciso di non riaprire quando i teatri di Broadway riavviano, segnando la prima volta che uno spettacolo affermato è stato abbattuto dalla pandemia di coronavirus .

I teatri di Broadway hanno chiuso bruscamente il 12 marzo, eliminando tutti gli spettacoli, inclusi i 16 che erano ancora programmati per l’apertura. La fine di maggio è la prima che Broadway riaprirà, secondo la Broadway League.

Alcuni spettacoli programmati per la primavera del 2020 – come un musical su Michael Jackson e un revival di “Plaza Suite” di Neil Simon con Matthew Broderick e Sarah Jessica Parker – hanno posticipato le loro produzioni fino al 2021. Ma altri hanno abbandonato i loro piani, tra cui “Hangmen” e un revival di “Chi ha paura di Virginia Woolf?” Di Edward Albee.

Leggi anche: Haruki Murakami esorta i politici a parlare sinceramente del virus
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Cultura

Le statue di Michelangelo a Firenze sono state restaurate con un gel a base di batteri La casa di Agatha Christie viene venduta in Inghilterra ed il sindaco della città vuole farci un museo sulla famosa scrittrice
leggi articoli di  Cultura
TEMI DI QUESTO POST musical Oggi