Il Prosecco Rosé Doc: il vino frizzantino fruttato italiano richiesto in tutto in tutto il mondo

L'incredibile crescita del consumo globale di vini rosati e il successo del Prosecco, lo spumante italiano più popolare nel mondo.
sei in  Food

7 mesi fa - 14 Maggio 2021

Il Prosecco Rosé Doc: il vino frizzantino fruttato italiano richiesto in tutto in tutto il mondo.

Dopo molti anni di sforzi da parte dei produttori di vino, esattamente un anno fa, è nato un nuovo vino spumante italiano: Il Prosecco Rosé DOC

A novembre la Commissione Europea ha approvato la decisione del governo italiano dando così il via all’esportazione di vino novello sui mercati mondiali.

Naturalmente, il Consorzio del Prosecco è stato particolarmente felice, perché le due tendenze principali degli ultimi anni si sono combinate brillantemente:

l’incredibile crescita del consumo globale di vini rosati e il successo del Prosecco, lo spumante italiano più popolare nel mondo.

Gli appassionati di spumante hanno ottenuto una versione fresca del Prosecco in tutti i sensi:

più ricca, leggermente più intensa, non solo con note fruttate, ma anche floreali e di frutti di bosco (fragola, fragolina di bosco), perfetta per un lungo menu – dagli snack al crudo pesce e sushi o solo un buon aperitivo.

I produttori e le regioni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, da cui il Prosecco DOC, hanno ricevuto enormi potenziali di profitto finanziario e ricavi di bilancio.

Basti pensare che l’80% dei 616 milioni di bottiglie di Prosecco prodotte (2019) vengono esportate!

L’anno scorso sono state vendute 20 milioni di bottiglie dello spuntante rosa frizzante in Italia; che in precedenza non aveva il diritto di chiamarsi Prosecco e con questo nome popolare di essere esportate all’estero.

E se si considera che oltre alla novità, l’Italia è pronta a presentare una delle linee di vini rosati più disparate al mondo, allora possiamo dire che è pronta per il boom dei vini rosati!

Se descriviamo brevemente la produzione e il consumo mondiale, allora il leader indiscusso è la Francia con il suo 28% della produzione mondiale di rosé; seguita da USA (17%), Spagna (15%), Italia (10%) e Sud Africa ( 6%).

I vini rosati rappresentano ancora circa il 10% della produzione mondiale di vino, ma la crescita dei consumi si esprime in incredibili percentuali a doppia cifra per le altre categorie.

La storia della produzione dei vini rosati in Italia, o, come vengono chiamati qui, rosati è lunga e originale, come il Prosecco Rosé Doc:

il vino frizzantino fruttato italiano che sta ricevendo successo non solo in Italia, ma in Europa e in tutto il mondo.

Un paese in cui tutte le 20 regioni producono vino utilizzando innumerevoli varietà di uve locali, praticamente ogni regione produce il proprio vino rosso.

Leggi anche: Doc nelle tue mani 2, slittano le riprese causa COVID-19: “Situazione non semplice”.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Il Prosecco Rosé Doc: il vino frizzantino fruttato italiano richiesto in tutto in tutto il mondo
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Food Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST