Libri

Il Silenzio: esce domani il nuovo romanzo di Don DeLillo

Il Silenzio: esce domani il nuovo romanzo di Don DeLillo

Esce domani in Italia, 2 febbraio 2021, l’attesissimo nuovo romanzo dello scrittore di culto Don DeLillo.

Il romanzo pubblicato in Italia dalla Einaudi, è già stato stampato in lingua inglese il 20 ottobre 2020 dalla casa editrice Scribner.

La trama de “Il Silenzio”

Super Bowl 2022. Cinque persone di classe medio alta si radunano in un appartamento dell’East Side di Manhattan. Sono una professoressa di fisica in pensione e suo marito, un ex studente e una giovane coppia.

In seguito a un evento inatteso, le connessioni digitali che hanno trasformato la nostra vita si interrompono.

Una volta caduto il silenzio digitale (muta la radio, inerti gli smartphone) i presenti, sebbene in compagnia, si isolano in lunghi monologhi, solo in parte filosofici e più spesso sconnessi.

Si parlano addosso ignorando gli altri nella stanza, come se d’improvviso non fossero più capaci di comunicare tra loro senza la mediazione di un dispositivo elettronico.

L’ennesima meraviglia di Don DeLillo

Anche ne “Il Silenzio” troveremo alcuni temi ricorrenti dell’autore de “Rumore Bianco” e “L’uomo che cade” come la sensazione di essere sovrastati da una minaccia, la paura, le perversioni del capitalismo e le derive della tecnologia.

Un’altra caratteristica ritrovata sarà la presenza di frasi brevissime, incisive, a volte apodittiche, in un libro il cui arco dura 120 pagine (rispetto alle oceaniche 830 di “Underworld“).

I personaggi de “Il Silenzio” sono chiusi in casa, al sicuro ma in trappola in un modo che ricorda gli attuali lockdown.

In questa visione claustrofobica, la realtà è pronta all’auto-spegnimento arrendendosi al monopolio del digitale, come spiegato dallo stesso romanziere italo-americano al New York Times:

“La tecnologia ha cambiato il nostro modo di pensare. (…) È meno riflessivo e più istantaneo. Io non uso un cellulare perché voglio continuare a pensare in modo tradizionale.”

DeLillo, che ha iniziato a scrivere il romanzo nel 2018 e lo ha terminato durante il primo fermo mondiale da pandemia, ha inoltre aggiunto:

“Invecchiando non divento più saggio, ma più lento…In questo libro ho messo ciò che avevo da dire. Con “Il Slenzio” sono stato ancora posseduto dal desiderio di premere i tasti, guardare le parole, procedere, senza preoccuparmi del tempo.”

Per invogliare alla lettura de “Il Silenzio”, alla fine basterebbe il commento del critico letterario di Literary Hub Alexander Sammartino:

“L’Apocalisse secondo Don DeLillo? Come se Beckett avesse riscritto il Decamerone: è più scarna ma universale, arcaica e tragica, cupa, bellissima.”

Leggi anche: A Noel Gallagher piace solo una canzone del fratello Liam
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter!

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it