La zuppa di polpette dalla Bulgaria: la Supa Topcheta

Perfetta per combattere il freddo. La zuppa di polpette o Supa Topcheta è un classico della Bulgaria. Vediamone assieme la ricetta e gli ingredienti.
di redazione
2 mesi fa
27 Novembre 2020

Supa Topcheta

La zuppa di polpette è una zuppa tradizionale bulgara, preparata con carne macinata, brodo, verdure, pasta o riso e spezie. La supa topcheta è uno dei piatti più popolari in Bulgaria, è conosciuta almeno dagli anni ’30 e il suo nome attuale è stato stabilito negli anni ’70.

Ingredienti

(450 g) carne macinata
6 cucchiai di riso cotto
1 cucchiaino di paprika
1 cucchiaino di santoreggia essiccato

Sale, pepe a piacere
6 tazze d’acqua
2 cubetti di brodo di manzo
1/2 mazzo di cipolle verdi; affettato
1 peperone verde; tritato

2 carote; pelati, affettati sottili
3 pomodori; sbucciate e tritate
1/2 mazzetto di prezzemolo; tritato
1 uovo
1 limone (solo succo)

Ricetta

Unisci carne di manzo, riso, paprika e santoreggia.
Aggiustare di sale e pepe.
Mescolare leggermente ma accuratamente.
Formare delle palline da 2,5 cm, quindi rotolare nella farina.

Unire l’acqua, i cubetti di brodo, 1 cucchiaio di sale, 1 cucchiaino di pepe, le cipolle verdi, il peperone verde, le carote ei pomodori in una pentola grande.
Coprite, portate a ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere 30 minuti.
Aggiungere le polpette, coprire e riportare a ebollizione.
Ridurre la fiamma e cuocere a fuoco lento per 20 minuti.
Aggiungere i peperoncini e cuocere a fuoco lento, coperto, per 40 minuti o fino a quando il riso è cotto.

Aggiungere il prezzemolo negli ultimi 5 minuti di cottura.
Assaggia e aggiungi altro sale e pepe, se necessario.
Poco prima di servire sbattere l’uovo con il succo di limone.
Mescolare 1 o 2 cucchiai di zuppa calda nella miscela di uova, quindi incorporare la miscela di uova nella zuppa.
Riscaldare e mescolare fino a quando la zuppa si sarà leggermente addensata, ma non far bollire.

La cucina bulgara

La cucina bulgare è una cucina mediterranea del sud-est Europa. Condivide le caratteristiche con altre cucine balcaniche.
Il cibo bulgaro spesso incorpora insalate come antipasti ed è anche noto per l’importanza dei latticini, dei vini e di altre bevande alcoliche come la rakia. La cucina offre anche una varietà di zuppe e pasticcini.

I piatti principali sono stufati molto tipici a base d’acqua, vegetariani o con carne di agnello, capra, vitello, pollo o maiale. La frittura non è comune, ma lo è invece la cottura alla griglia. Il maiale è usato spesso, spesso assieme alla carne di vitello o agnello, sebbene anche pesce e pollo siano ampiamente usati. Essendo un importante esportatore di agnello, il consumo pro capite della Bulgaria è notevole, soprattutto in primavera.

Leggi anche: Un piatto ungherese contadino: le patate alla paprika
Seguiteci anche su Facebook & Twitter