L’almanacco di oggi (8 febbraio) (1587 / 1955)

Due fatti accaduti oggi (8 febbraio). Scopriamo assieme quali sono...
sei in  Mondo

12 mesi fa - 8 Febbraio 2021

Due fatti accaduti oggi (8 febbraio). Scopriamo assieme quali sono…

8 febbraio 1587: Maria Stuarda, regina di Scozia, viene giustiziata.
Quella di Maria Stuarda è stata una vita iniziata e finita tragicamente. Regina di Scozia a pochi giorni di vita, a seguito della morte violenta del padre e consacrata per diritto divino a soli nove mesi, visse una serena fanciullezza in Francia, dove fu cresciuta nell’ambiente colto e raffinato della corte francese di Caterina de’ Medici ed ebbe un’ottima educazione.

Sposò ancora giovane l’erede al trono francese, poi divenuto re Francesco II e ancora giovane rimase vedova. Alla morte del marito, a 23 anni, Maria fece ritorno nella sua terra, la Scozia, a rivendicare il suo giusto diritto al trono, ma il paese era nel frattempo divenuto protestante. Maria, cattolica, dovette affrontare un duro scontro con la nuova religione calvinista, istituita durante la sua assenza: il suo paese le si rivoltò contro e lei si rifugiò in Inghilterra, pensando di essere aiutata dalla regina protestante Elisabetta I d’Inghilterra, sua cugina, che nel frattempo aveva usurpato il trono inglese.

Fu invece una vera e propria guerra contro il Cattolicesimo: Elisabetta la imprigionò per quasi vent’anni e infine l’8 febbraio 1587 la fece decapitare. Nei lunghi anni della prigionia la regina di Scozia si ritrovò a essere il simbolo vivente della Controriforma, considerata regina d’Inghilterra dai legittimisti inglesi dell’epoca, che non riconoscevano Elisabetta I come legittima erede di Enrico VIII.

Divenne il fulcro e l’anima del cattolicesimo inglese e molti complotti furono organizzati in suo nome per assassinare Elisabetta e innalzarla al trono. La sua esecuzione fu un duro colpo all’autorità divina dei sovrani: per la prima volta nella storia una “regina consacrata da Dio” veniva giudicata e condannata a morte.

Il suo unico figlio, Giacomo, fu il primo re britannico che riunì i domini inglesi a quelli scozzesi. Da Maria Stuarda discende l’attuale regina d’Inghilterra Elisabetta II.

8 febbraio 1955: nasce John Grisham, scrittore statunitense.

John Grisham è un popolarissimo scrittore statunitense, dominatore assoluto delle classifiche di libri venduti, nonché caposcuola del genere legal thriller a cui appartengono i suoi romanzi.

Nato l’8 febbraio 1955 a Jonesboro, cittadina dell’Arkansas, cresciuto in una famiglia modesta del sud degli Stati Uniti, da bambino sognava di diventare un giocatore di baseball professionista. Resosi conto di non avere sufficiente talento e fisico cambia obiettivo, laureandosi nel 1981 in contabilità alla Mississippi State University.

Per quasi un decennio lavorò a Southaven, sempre nel Missisipi, in un piccolo studio legale per 60-70 ore alla settimana, utilizzando il poco tempo libero che gli rimaneva per coltivare il suo hobby: scrivere. Molto prima che il suo nome diventasse sinonimo del moderno legal thriller , John Grisham, si è specializzato come avvocato in difesa penale e contenziosi per lesioni personali e nel 1983 è stato eletto tra le fila dei democratici alla Camera dei Rappresentanti del Mississippi.

Ha esordito sulla scena letteraria nel 1987, con il romanzo “Il momento di uccidere”, nato da un’esperienza personale: in Tribunale aveva ascoltato la straziante testimonianza di una vittima di stupro di dodici anni: da questa vicenda nacque l’ispirazione per un romanzo in cui si domandava cosa sarebbe successo se il padre della ragazza avesse ucciso i suoi assalitori.

Alzandosi ogni giorno alle 5 del mattino per dedicarsi alla scrittura prima di andare al lavoro, Grisham aveva impiegato tre anni per realizzare il suo romanzo. Inizialmente rifiutato da molti editori, fu infine acquistato dalla Wynwood Press, che gli diede una modesta tiratura di 5.000 copie, pubblicandolo nel giugno 1988.

Il romanzo successivo, “The Firm”, la storia di un giovane avvocato di successo in uno studio legale apparentemente perfetto, ma che in realtà non era quello che sembrava, si piazza per 47 settimane ai piani più alti delle classifiche americane. La Paramount ne compra i diritti cinematografici per 600mila dollari.

Il film del 1993, in Italia “Il Socio’, interpretato da Tom Cruise e Gene Hackman, con la regia di Sydney Pollack, ebbe 2 candidature ai Premi Oscar.

L’ultimo libro pubblicato da John Grisham in Italia è “Il tempo della clemenza”. Il protagonista è sempre un avvocato che si imbatte in un caso assai delicato, quello di un ragazzino che ha ucciso un poliziotto. La popolazione del luogo chiede a gran voce la pena di morte per il giovane criminale. Ma cosa può aver spinto un bambino a compiere quel delitto?

Leggi anche: Amazon svela i piani per l’accattivante torre “Helix” nella nuova sede da $ 2,5 miliardi
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

L’almanacco di oggi (8 febbraio) (1587 / 1955)
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST 8 febbraio fatti Oggi