Le vittime dell’incidente in funivia sul Lago Maggiore: i nomi e la loro storia

Le vittime dell’incidente in funivia sul Lago Maggiore: i nomi e la loro storia

24 Maggio 2021

     

Le vittime dell’incidente in funivia sul Lago Maggiore: i nomi e la loro storia.

Il governo ha annunciato la creazione di una commissione per indagare sul disastro della funivia Stresa-Mottarone sul Lago Maggiore, dove sono morte 14 persone.

Un grave incidente che rischia di portare all’attenzione il tema della qualità e della sicurezza delle infrastrutture del trasporto italiano.

Ma chi sono le persone la cui vita è finita tragicamente ieri?

Biran Amit, nato in Israele il 2 febbraio 1991, Peleg Tal, nato in Israele il 13 agosto 1994,

Biran Tom, nato a Pavia il 16 marzo 2019 tutti residenti a Pavia.

Barbara Cohen Konisky, nata l’11 febbraio 1950, e Itshak Cohen, nata il 17 novembre 1939, nata in Israele.

Mohammadreza Shahisavandi, nata in Iran il 25 agosto 1998.

Serena Cosentino, nata a Belvedere Marittimo il 4 maggio 1994, residente a Diamante Cosenza;

Silvia Malnati, nata a Varese il 7 luglio 1994.

Alessandro Merlo, nato a Varese il 13 aprile 1992

Vittorio Zorloni, nato a Seregno, Milano, 8 settembre 1966, residente a Varese.

Angelo Vito Gasparro, nato a Bari il 24 aprile 1976

Roberta Pistolato, nata a Bari il 23 maggio 1981, residente a Castel San Giovanni (Piacenza).

Non sono stati resi noti i dati personali di un bambino di 9 anni che ha perso la vita all’Ospedale Regina Margherita a Torino.

Roberta Pistolato, era in viaggio con il marito sul Lago Maggiore per festeggiare il suo compleanno. La famiglia pugliese, ha parlato per l’ultima volta con lei dalle 11:00, quando la quarantenne ha inviato alla sorella l’ultimo messaggio con il testo: “Saliremo in funivia”.

Roberta aveva appena terminato gli studi di medicina e lavorava presso l’ASL di Piacenza.

Due fidanzati varesini Silvia Malnati, 27 anni, e Alessandro Merlo, 29 anni, erano entrambi di Varese.

Silvia Malnati era impiegata nel negozio di cosmetici “Chicco” a Milano. Appassionati di natura, mare e montagna, erano partiti insieme per una gita fuori porta, probabilmente la prima dopo forse un lungo anno di restrizioni, e avevano scelto la montagna che sorge tra il Lago Maggiore e il Lago d’Orta.

La ragazza calabrese era in viaggio con il suo ragazzo Serena Cosentino, 27 anni, di Diamante (Cosenza), si era trasferita da pochi mesi a Verbania dove aveva vinto un concorso come ricercatrice presso il Cnr, entrando in servizio il 15 marzo.

In precedenza aveva studiato alla Sapienza di Roma. Nell’incidente è morto anche il suo fidanzato Mohammadreza Shahisavandi, 23 anni, iraniano.

Anche lui è residente a Diamante, ma ha vissuto a Roma, dove ha studiato. Il ragazzo era andato a trovare la sua ragazza a Verbania e insieme erano andati in gita al Mottarone.

Un’intera famiglia di origine israeliana, residente a Pavia, padre, madre e due figli, è stata quasi completamente spazzata via nell’incidente della funivia del Mottarone a Stresa.

L’elenco delle vittime include Amit Biran, 30 anni, sua moglie Tal Peleg, 26 anni, e il figlio Tom, 2 anni. L’altro figlio della coppia di 5 anni, che era con loro, è stato trasportato in gravissime condizioni all’Ospedale Regina Margherita di Torino dove è stato operato.

L’elenco delle vittime include anche i nonni della famiglia: Itshak Cohen, 82 anni, e sua moglie Barbara Cohen Konisky, 70.

Erano arrivati ​​a Pavia da pochi giorni per visitare i loro parenti. Tutti erano andati in Piemonte per un viaggio al Mottarone.

Le vittime dell’incidente in funivia sul Lago Maggiore: i nomi e la loro storia.

Leggi anche: Incidente delle funivia sul Lago Maggiore: un bambino israeliano di cinque anni è l’unico sopravvissuto e le vittime salgono a 14 .

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Ubriaco uccide la moglie e ferisce gravemente il figlio perché non gli era stata servita l’insalata in tempo Orrore a Roma: cadavere ritrovato in una valigia in mezzo alla piazza Due bambine rubano l’auto dei genitori per andare fare il bagno in mare: viaggio terminato con un brutto incidente con un camion Cocaina nascosta tra le banane: sequestro record di 10 quintali di sostanza stupefacente nascosta in un container Barbiere spara e uccide un suo cliente che si era rifiutato di pagare il conto di un taglio di capelli Ha investito una bambina con la macchina: il padre della piccola abbraccia l’investitore che tremava dal panico
leggi articoli di  Cronaca
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST