Liguria: condannati direttori scolastici per non aver bloccato lo stipendio a un professore colpevole di abusi sessuali
Italia

Liguria: condannati direttori scolastici per non aver bloccato lo stipendio a un professore colpevole di abusi sessuali

La Corte dei Conti della Liguria ha condannato tre direttori scolastici a risarcire il ministero dell’Istruzione per 24mila euro.

I tre non avevano infatti provveduto a bloccare, per quasi nove anno, lo stipendio di un professore colpevole di abusi sessuali nei confronti di alcuni suoi alunni.

La multa salatissima della Corte dei Conti della Liguria

Il docente in questione era stato sospeso dal servizio il 3 maggio del 2006 ma ha continuato a percepire la retribuzione mensile fino ad oggi.

A causa della mancata trasmissione alla Ragioneria dello Stato del provvedimento di sospensione, adesso la multa stabilita per i dirigenti scolastici sarà salatissima:

“La sussistenza del danno erariale verrebbe meno solamente in caso di recupero integrale di quanto indebitamente versato, circostanza che non si è affatto verificata.

Infatti il professore, colpevole di abusi sessuali, avrebbe intascato 122.911,50 euro: una cifra che non potrà più essere recuperata in maniera totale in quanto da 6 anni l’amministrazione dello Stato tenta di riprendersi quei soldi con scarsissimi risultati.

Tuttavia, per quanto riguarda questa questione, il professore non è stato considerato colpevole pur “avendo serbato un malizioso silenzio.”

La sentenza ha condannato i dirigenti in direttissima:

“Il danno di cui al presente giudizio è, pertanto innanzitutto il prodotto della mancanza di indicazioni chiare su chi fosse tenuto a fare cosa, visto che i procedimenti vigenti, alla prova dei fatti, si sono dimostrati incerti o quanto meno ignorati dalla parte degli addetti.”

Ad appesantire la posizione dei 3 direttori sono anche alcune deduzioni dei giudici della sentenza:

“Le carenze gestionali e organizzative sono considerevoli e gravemente colpose.

Esse portano, peraltro, anche a interrogarsi sulla legittimità dell’eventuale erogazione della retribuzione ai dirigenti coinvolti, sebbene gli atti e l’oggetto del presente giudizio non consentano di quantificare l’eventuale esborso.”

Leggi anche: Giulia Salemi replica alle critiche di Chiara Nasti: “Non voglio copiare nessuno!”
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter! Fonte:

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it