L’Italia sarà in grado di compensare le perdite di PIL dovute alla pandemia entro la fine del 2022

Secondo il rapporto del Centro studi della Confederazione Generale dell'Industria Italiana (Confindustria).
sei in  Economia

8 mesi fa - 11 Aprile 2021

L’Italia sarà in grado di compensare le perdite di PIL dovute alla pandemia entro la fine del 2022.

L’aumento del PIL italiano nel 2021 potrebbe essere del 4,1%, e nel 2022 del 4,2%, che però “non significa crescita” dell’economia del Paese, poiché entro la fine del 2022 il deficit verrà eliminato solo con molta difficoltà.

Questo è quando si legge nel rapporto del Centro studi della Confederazione Generale dell’Industria Italiana (Confindustria).

Allo stesso tempo, si rileva che la previsione di Confindustria si basa sul giudizio di “possibilità di contenere efficacemente la diffusione del coronavirus nei prossimi mesi”; in gran parte proporzionato “dall’andamento delle vaccinazioni di massa in Italia e nell’Ue”.

Si sottolinea che per dare impulso all’economia nazionale è necessario “liberare l’enorme potenziale dei singoli settori, come il turismo; che ha sofferto di più, ma ha tutte le caratteristiche per contribuire alla crescita sostenibile del Paese.”

L’Italia sarà in grado di compensare le perdite del prodotto interno lordo entro la fine del 2022.

Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi, intervenendo alla presentazione dello studio, ha affermato che:

“l’Italia ha storicamente una specializzazione turistica” e il turismo “attraverso legami con altri settori” dell’economia rappresenta circa il 13% del PIL e 14% dell’occupazione.

A suo avviso, il Paese è “premiato con arte e cultura”, ma è in ritardo in termini di infrastrutture di trasporto e digitalizzazione; nonché capacità di plasmare l’immagine dell’Italia all’estero.

Secondo i dati preliminari diffusi a febbraio dall’Istituto Nazionale di Statistica (Istat), il calo del prodotto interno lordo in Italia nel 2020 è stato di circa l’8,8%.

Leggi anche: La Francia potrebbe seguire l’Italia e bloccare le spedizioni del vaccino per il Covid in Australia.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

L’Italia sarà in grado di compensare le perdite di PIL dovute alla pandemia entro la fine del 2022
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Economia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi