Mick Schumacher: “Sono orgoglioso di riportare il nome di mio padre in pista. Lui corre con me.”

sei in  Sport

di  redazione

Mick Schumacher: “Sono orgoglioso di riportare il nome di mio padre in pista. Lui corre con me.”

7 Gennaio 2021

Condividi

Dopo aver conquistato titoli nella F3 europea e in F2, il pilota 21enne Mick Schumacher dovrà adesso vedersela con i più grandi piloti al mondo.

L’esordio di Schumacher nella Formula 1 avverrà il 21 marzo a Melbourne, mentre il 12 settembre correrà sul tracciato di Monza.

Tutti gli appassionati di questo sport sono in attesa, quindi, di capire se anche questo giovane ragazzo abbia la stoffa dei campioni come suo padre, l’idolo Michael Schumacher.

Continua la tradizione della famiglia Schumacher in pista

Per Mick Schumacher i paragoni con papà Michael non sono un problema ma, al contrario, lo stimolano a migliorare le sue prestazioni in previsione della sua prima stagione in Formula 1 con la Haas.

“Sono ovviamente molto fiero di riportare il nome Schumacher nella Formula 1. Io amo questo sport, amo quel che faccio: per questo mi risulta facile lavorare ai miei sogni.”

Con sette mondiali iridati, 91 Gran premi vinti e 155 podi, Michael, da sette anni ridotti in fin di vita a seguito di un incidente sulla pista da sci, è sicuramente l’eroe di suo figlio.

“Per me mio padre sarà sempre il migliore. Spero di avere assunto sufficienti capacità in questi anni e mi auguro che bastino per avere qualche buona corsa. Io darò sempre il meglio. Mi sento pronto per la Formula 1, ho dimostrato di averne le capacità.”

Anche la madre Corinna sembra essere soddisfatta che la tradizione automobilistica in casa Schumacher continui:

“L’esordio a Melbourne penso che sarà molto emozionante. Mia mamma Corinna sarà felicissima. Lei è la mia interlocutrice numero uno, è sempre la prima a chiamarmi. Quando sono stato promosso in Formula 1 mi ha detto che sapeva che il momento sarebbe arrivato. Mi è sempre sembrata molto fiduciosa sul mio percorso di crescita.”

Leggi anche: L’NBA dice alle squadre che le regole sull’uso della mascherina diventeranno più severe
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter!

Sport

Yoga, i benefici su mente e corpo Il suicidio per motivi razziali di Seid Visin: giovane ex calciatore delle giovanili del Milan di origine etiopi e adottato da una famiglia italiana
leggi articoli di  Sport
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Sport
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST automobilismo corinna schumacher Ferrari formula 1 michael schumacher mick schumacher Oggi padri e figli pilota Sport