Migliaia di brasiliani sono scesi in piazza per protestare contro Bolsonaro

sei in  Mondo

di  Redazione

Migliaia di brasiliani sono scesi in piazza per protestare contro Bolsonaro

25 Gennaio 2021

Condividi

Migliaia di brasiliani sono scesi in piazza per la seconda volta ieri per chiedere l’ impeachment del presidente Jair Bolsonaro, che è sotto accusa per la gestione del COVID-19 da parte del suo governo, che ha imperversato in tutto il paese e ha reclamato più di 216.000 vite.

Auto che suonavano il clacson hanno sfilato per le strade di Rio de Janeiro, San Paolo e una dozzina o più di altre città mentre altri manifestanti marciavano a piedi, alcuni gridando: “Fuori Bolsonaro!”

Le proteste di domenica sono state indette dai gruppi conservatori che un tempo avevano appoggiato il presidente, mentre quelle di sabato erano arrivate da sinistra.

“Quando è arrivato Bolsonaro, abbiamo votato per lui per le sue proposte che abbiamo trovato interessanti, ma la situazione ora con la pandemia è terribile”, ha detto Meg Fernandes, una ingegnera di 66 anni che si è unita a una protesta a Rio domenica.

Ha detto di essere particolarmente allarmata dalla situazione nella città settentrionale di Manaus, dove c’è una lista d’attesa lunghissima per i letti di terapia intensiva dell’ospedale e una carenza di ossigeno medico.

“Ero già stata delusa l’anno scorso, ma ora con la situazione a Manaus, penso che (questo governo) debba finire”, ha detto. “Ciao, Bolsonaro”.

Thomaz Favaro, analista politico presso la società di consulenza Control Risks, ha detto che Bolsonaro corre poco rischio di impeachment, anche se ciò potrebbe cambiare se i suoi alleati perdessero un voto del 2 febbraio per la leadership della Camera bassa (la nostra Camera dei deputati).

“La base di Bolsonaro al Congresso è instabile, ma è solida”.
Ha poi aggiunto che l’impeachment sarebbe “un’opzione nucleare che cambia la traiettoria politica del paese”.

Bolsonaro – che è a metà del suo mandato di quattro anni – ha affrontato nuove critiche nelle ultime settimane sia per la crisi a Manaus che per i ritardi nel lancio della campagna di immunizzazione del Brasile contro il COVID-19.

Il presidente ha resistito a lungo alle misure di lockdown contro la nuova ondata di coronavirus, sostenendo che il danno economico sarebbe peggiore della malattia.

Il procuratore generale del Brasile, Augusto Aras, sabato ha chiesto alla Corte Suprema di aprire un’indagine sul ministro della Salute Eduardo Pazuello sulla crisi a Manaus, capitale dello stato di Amazonas.

Aras ha citato un documento in cui si afferma che il ministero era a conoscenza di una possibile carenza di ossigeno l’8 gennaio, ma non ha iniziato a inviare rifornimenti extra fino al 12 gennaio.

Un sondaggio Datafolha pubblicato di recente dal 20 al 21 gennaio ha mostrato che il sostegno a Bolsonaro è sceso dal 37% al 31% di dicembre, il più grande calo di un mese dall’inizio della sua amministrazione.

“Chiediamo l’impeachment di Bolsonaro perché non ha commesso solo un crimine. Il modo in cui ha trattato la pandemia – Ha speso soldi per rimedi inefficaci invece di investire nel vaccino e nell’ossigeno “, ha detto Tiago Sussekind, uno studente di legge di 21 anni che si è unito alla protesta del sabato a Rio.

Carlos Ayres Britto, ex presidente della Corte brasiliana, l’ex candidato alla presidenza Ciro Gomes e persino il cantante Chico Buarque hanno chiesto al presidente di affrontare l’impeachment.

Un importante quotidiano, O Estado de Sao Paulo, ha anche pubblicato venerdì un editoriale che chiede l’impeachment.

Leggi anche: Un ristorante vegano diventa il primo in Francia a guadagnare una stella Michelin
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Mondo

L’Italia si ritira dall’Afghanistan con la bandiera abbassata ad Herat: dopo 20 anni finisce la missione militare Il presidente francese Emmanuel Macron è stato schiaffeggiato da un cittadino: era in visita ufficiale nel sud della Francia
leggi articoli di  Mondo
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Bolsonaro brasile manifestazione Oggi