Morto Larry Flynt, fondatore della rivista Hustler e re del porno

Larry Flynt, il fondatore della rivista porno "Hustler" e fondatore di un impero dell'intrattenimento per adulti, è morto . Aveva 78 anni.
sei in  Attualità

11 mesi fa - 11 Febbraio 2021

La morte di Larry Flynt, il re del porno

Larry Flynt, il fondatore della rivista pornoHustler” e attivista schietto del Primo Emendamento che ha costruito un impero dell’intrattenimento per adulti, è morto nella sua casa di Hollywood Hills, ha detto suo nipote, Jimmy Flynt Jr. – Aveva 78 anni.

La sua causa esatta della morte non è stata rivelata, ma Flynt Jr. ha detto che suo zio era in condizioni di salute fragili per gran parte degli ultimi 30 anni e che la sua morte non era correlata al Covid-19.

“Larry era un ribelle. Aveva una personalità molto complessa. Ecco perché hanno fatto un film su di esso”, ha detto Flynt Jr. a proposito di suo zio.

Larry Flynt ha lanciato la rivista porno Hustler nel 1974. Un reportage su Flynt di Hollywood Reporter del 2013 descriveva Hustler come target per “un pubblico più maturo di Playboy”. Hustler divenne famoso per le sue immagini grafiche e controverse tra cui stupri e mutilazioni.

Flynt ha fondato anche la Larry Flynt Publications, che ha prodotto altre riviste pornografiche tra cui Barely Legal e Beaver Hunt. Ha anche avviato altre attività tra cui il casinò Hustler di Los Angeles.

La vita di Larry

Nel 1978, Larry Flynt fu colpito e paralizzato dalla vita in giù in un tentativo di omicidio da parte del serial killer Joseph Paul Franklin.

Flynt è diventato un sostenitore esplicito dei diritti del Primo Emendamento (libertà di parola e stampa) e ha vinto la sua battaglia legale più significativa alla Corte Suprema degli Stati Uniti nel 1988 dopo che il telepredicatore, il Rev. Jerry Falwell, ha presentato una causa per diffamazione.
“Ho anche preso una pallottola per il Primo Emendamento”, ha detto Flynt alla CNN nel 2003 , definendosi un libertario civile.

Nel 2012, Larry Flynt ha scritto per CNN Opinion: “La cosa migliore che gli arbitri della decenza e del buon gusto possono fare è stare fuori dalla vita degli altri.

Il diritto più grande che una nazione può permettersi al suo popolo è il diritto di essere lasciati soli”.

Larry Flynt partecipò a una breve campagna presidenziale, correndo contro Ronald Reagan nelle elezioni del 1984. In seguito ha sostenuto i Democratici, anche sostenendo la corsa presidenziale di Hillary Clinton.

Leggi anche: Danny Trejo: il protagonista di ‘Machete’ pubblicherà a breve la sua autobiografia
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Morto Larry Flynt, fondatore della rivista Hustler e re del porno
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Hustler Larry Flynt Oggi porno