Pazzesco dalla Sardegna: souvenir con sabia e conchiglie trafugate dalle spiagge della Costa Smeralda

Multe fino a 3000 euro per 41 turisti da parte della Guardia di Finanza
sei in  Attualità

6 mesi fa - 5 Giugno 2021

Pazzesco dalla Sardegna: souvenir con sabia e conchiglie trafugate dalle spiagge della Costa Smeralda

Multe fino a 3000 euro per 41 turisti che hanno rubato sabbia e conchiglie sulla spiaggia della Sardegna. Dozzine di turisti dovranno pagare a caro prezzo i loro ‘ricordi’ delle spiagge protette della Sardegna.

Le autorità doganali dell’isola hanno provveduto a multare 41 persone, con sanzioni fino fino a 3.000 euro, che nei giorni scorsi hanno cercato di lasciare la Sardegna con un totale di 100 chilogrammi di sabbia, conchiglie e piccoli sassi.

In diverse occasioni i turisti di ritorno dalla Sardegna avevano messo in vendita online souvenir da spiaggia, rifornendo il mercato illegale desideroso di tali souvenir.

La maggior parte di questi souvenir provengono da zone turistiche lungo la costa Smeralda dell’isola italiana che sono soggette a tutela ambiale.

Sacchi di sabbia, conchiglie e sassi sono stati sequestrati negli aeroporti e nei porti della Sardegna ai sensi di una legge regionale del 2017; che prevedeva sanzioni da 500 euro (600 dollari) a 3.000 euro.

La sabbia sequestrata è stata rimessa dalle autorità sulle spiagge. La legge regionale mira a prevenire l’effetto cumulativo della rimozione di sabbia e conchiglie dai milioni di turisti che affollano ogni anno l’isola del Mediterraneo, nota per i suoi lunghi tratti di spiagge sabbiose incontaminate.

La Guardia di Finanza ha infatti scoperto un vero e proprio business illegale sul web dei souvenir asportati illegalmente dalle spiagge delle Sardegna.

Le indagini compiute dal Comando Provinciale di Sassari delle Fiamme Gialle in ausilio con i finanzieri del Gruppo di Olbia. Questi ultimi in servizio presso l’aeroporto “Costa Smeralda” ed i porti di Olbia e Golfo Aranci.

Inoltre, sono impegnati a contrastare questo fenomeno anche i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Pazzesco dalla Sardegna: souvenir con sabia e conchiglie trafugate dalle spiagge della Costa Smeralda

Leggi anche: Sardegna: russa durante la notte e la gemella l’accoltella.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Pazzesco dalla Sardegna: souvenir con sabia e conchiglie trafugate dalle spiagge della Costa Smeralda
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi