Quanta acqua dovrebbe bere un cane al giorno?


Quanta acqua dovrebbe bere un cane al giorno?

I cani e l’acqua

Molti proprietari di cani lasciano l’acqua fuori per i loro cani tutto il tempo con il pensiero che i loro cani berranno la quantità di cui hanno bisogno. Ma quanta acqua dovrebbe bere un cane?

Monitorare l’assunzione di acqua del tuo cane può migliorare la sua salute, prevenire malattie e altro ancora. Mentre alcuni cani lo fanno naturalmente da soli, alcuni bevono troppo .

Troppa poca acqua può portare alla disidratazione nei cani, calcoli renali, insufficienza d’organo e persino alla morte. Bere troppa acqua può causare gonfiore allo stomaco, squilibri elettrolitici e iponatriemia (tossicità dell’acqua).

Inoltre, tieni presente che se il tuo cane beve troppo, potrebbe essere un segno di una malattia. Un consumo insufficiente può indicare parvovirus, leptospirosi o pancreatite. Bere troppo può significare un’infezione della vescica o il diabete. Chiedi sempre consiglio al tuo veterinario!

Quanta acqua dovrebbe bere un cane? Alcune linee guida ottimali per bere

Quanta acqua dovrebbe bere un cane al giorno? Dipende da diversi fattori:

Peso: per ogni chilogrammo di peso corporeo il cane ha bisogno di 50ml d’acqua al giorno.

Cibo: una dieta sana è importante quanto l’acqua e il tipo di cibo che il tuo cane mangia influisce sul suo consumo di acqua. I cani che mangiano solo cibo secco avranno bisogno di un po’ più di acqua rispetto a quelli che mangiano in scatola. Inoltre, evita gli ingredienti che possono aumentare artificialmente la sete del tuo cane come il sodio.

Età: i cuccioli hanno bisogno di circa 1/2 tazza ogni due ore e devono essere attentamente monitorati. I cani anziani tendono a controllarsi naturalmente.

Esercizio: portate con voi dell’acqua durante qualsiasi esercizio con il vostro cane. Dopo l’esercizio, dai al tuo cane cubetti di ghiaccio per iniziare e poi solo un po’ d’acqua alla volta per evitare che si gonfi.

Clima: l’estate significa più ansimare, il che significa un aumento dell’assunzione di acqua.

Farmaci: controlla con il tuo veterinario per vedere se è necessario diminuire o aumentare l’assunzione di acqua del tuo cane durante l’assunzione di un farmaco.

Controllo della disidratazione nei cani e dell’iperidratazione nei cani

Quando si risponde alla domanda “quanta acqua dovrebbe bere un cane”, dobbiamo anche discutere della disidratazione e dell’eccessiva idratazione.

Per cercare la disidratazione nei cani, prendi un pezzo di pelle nella parte posteriore del collo del tuo cane. Stendilo, poi lascialo andare. La pelle di un cane adeguatamente idratata tornerà rapidamente a posto, mentre la pelle di un cane disidratato tornerà lentamente e formerà una “tenda” nel processo.

Puoi anche controllare le gengive del tuo cane per la disidratazione: le gengive bagnate e scivolose sono sane. Le gengive opache e appiccicose suggeriscono la disidratazione.

I cani che si idratano troppo spesso vomitano, si comportano in modo confuso o diventano letargici.

Assicurare una corretta idratazione per il tuo cane

Ora che abbiamo risposto alla domanda “quanta acqua dovrebbe bere un cane”, parliamo di come gestire i bevitori insufficienti e i bevitori eccessivi. Ci sono alcuni modi per gestire questi cagnolini:

Sotto-bevitori

Modifica del comportamento: ogni volta che il tuo cane va a bere qualcosa, lodalo e dagli un premio.

Posizionamento strategico: tieni l’acqua vicino al suo letto, vicino al cibo e ovunque si posiziona normalmente.

Aumenta il sapore: ci sono pacchetti di aromi come pollo, pancetta e manzo che puoi aggiungere all’acqua del tuo cane per renderlo più allettante.

Brodo: se il tuo cane si rifiuta di bere acqua, offrigli del brodo di pollo o di manzo. Aggiungere gradualmente acqua naturale alla miscela.

Bevitori eccessivi

Lasciali leccare: le bottiglie “da leccare”, come quelle usate per i cavalli, possono limitare la quantità di acqua che il tuo cane prende. Inoltre, puoi monitorare facilmente la quantità che sta bevendo.

Ricariche gratuite: puoi ancora lasciare l’acqua in una ciotola per il tuo cane ma devi razionarla durante il giorno. Ciò significa diverse ricariche, quindi qualcuno deve essere a casa per accontentarlo.

Automatizzalo: il problema con la maggior parte dei distributori automatici d’acqua è che si riempiono ogni volta che l’acqua si abbassa, quindi non puoi controllarne la quantità. Un’opzione è utilizzare invece un alimentatore automatico, del tipo che apre scomparti separati in orari specificati.

Per assicurarti che l’approvvigionamento idrico sia per gli esseri umani che per i cani sia protetto, puoi eseguire una semplice azione: pulire dopo il tuo cane. E fornendo una dieta sana e la giusta quantità di acqua pulita al tuo cane, puoi prevenire le malattie e promuovere la salute. Perché, come dice Mark Twain, “l’acqua, presa con moderazione, non può ferire nessuno”.

Leggi anche: I cani hanno bisogno di cappotti in inverno? 6 miti e fatti
Seguiteci anche su Facebook & Twitter


Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it