Sposa britannica finge di avere un cancro terminale per le donazioni di matrimonio

Una truffa veramente vergognosa che le ha fruttato 11mila sterline. Una sposa britannica ha finto un cancro terminale.
sei in  Mondo

1 anno fa - 2 Dicembre 2020

Toni Standen

Una sposa nel Regno Unito è ricorsa a misure estreme per ottenere donazioni per il suo matrimonio.
Toni Standen, 29 anni, secondo quanto riferito, ha finto di avere un cancro terminale e ha ricevuto più di 11.000 sterline da amici e familiari, secondo il notiziario britannico Mirror.

Il cancro terminale

Le generose donazioni sono state raccolte dopo che aveva detto che voleva che suo padre, malato di cancro, la accompagnasse lungo il corridoio prima che uno dei due morisse.

“È andato al mio cervello, alle mie ossa – è ovunque”, ha detto la Standen a più organi di stampa mentre ha continuato lo stratagemma per tre anni.

La donna ha persino continuato a radersi la testa per un po’.
Tuttavia, ha suscitato sospetti al suo matrimonio di 150 persone quando gli ospiti hanno notato che aveva molta energia e sembrava non essere commossa dal video lasciato dal padre di 57 anni che morì prima del grande giorno.

“Dopo aver ascoltato le parole faticose di suo padre, si è alzata e ha tenuto un discorso impeccabile, anche scherzando”, ha detto un testimone anonimo al Mirror. “Sua madre e suo fratello erano a pezzi. Avevamo appena ascoltato il messaggio del padre della sposa dall’oltretomba”.

La Standen è andata in luna di miele in Turchia senza problemi.
All’inizio del 2020, aveva affermato di avere due mesi di vita. E a febbraio, un post condiviso sul suo account Facebook diceva che era morta, ma in seguito ha risposto dicendo erano stati degli hacker a pubblicare il falso aggiornamento.

Coronavirus

Un mese dopo, la Standen si recò in cinque paesi europei. Ad aprile, aveva affermato di aver contratto il coronavirus.
Vi ricordiamo che i malati di cancro possono essere ad altissimo rischio di malattie respiratorie, secondo Cancer Core Europe.

Secondo il Mirror, due amici senza nome hanno affrontato la Standen dopo la sua notizia riguardo il coronavirus e le hanno chiesto se avesse mai avuto effettivamente il cancro.

L’epilogo

“L’abbiamo chiamata per una conversazione a tre e l’abbiamo registrata. Le abbiamo chiesto direttamente: “Hai davvero il cancro?” “Ha iniziato a piangere e ha ammesso che erano tutte bugie. Abbiamo chiuso la chiamata e subito abbiamo telefonato alla polizia”.

Alla fine di novembre, la Standen si è dichiarato colpevole di frode e falsa rappresentanza presso la Corte dei magistrati di Chester. Il giudice distrettuale Nicholas Sanders ha ordinato alla donna di rimborsare i suoi donatori.

Leggi anche: In Giappone si muore più di suicidio che di Covid.
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Sposa britannica finge di avere un cancro terminale per le donazioni di matrimonio
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST bugie cancro Covid Oggi sposa