Lifestyle

I consigli per un’abbronzatura perfetta, come fare per ottenerla.

di  Alfredino Tornello  -  5 Aprile 2018

Animati dal desiderio di avere un’abbronzatura perfetta molte volte ci sottoponiamo ad ore ed ore di sole senza ottenere il risultato desiderato. Ma come fare per avere un abbronzature perfetta e duratura.C’è chi si abbronza di meno, chi si abbronza di più, chi inevitabilmente si scotta e chi diventa più scuro del carbone. Ma come abbronzarsi velocemente? Come si fa a diventare così scuri? Alcuni consigli su come fare!

NON DIMENTICARE MAI DI PROTEGGERE LA PELLE

Sotto il sole bisogna sempre proteggersi, sia che si abbia una carnagione chiara sia che la carnagione sia scura o la pelle già abbronzata. È consigliabile applicare la crema solare sulla pelle con mezz’ora d’anticipo sull’ esposizione al sole, anche se siamo già abbronzati.

L’APPLICAZIONE

Rinnovata nel corso della giornata: infatti la sudorazione, lo sfregamento con i teli da spiaggia, i bagni e le docce frequenti, o una disomogenea applicazione riducono la capacità protettiva del prodotto. L’applicazione costante di un protettivo solare garantisce inoltre una maggiore idratazione degli strati più superficiali dell’epidermide, contribuendo a preservare l’abbronzatura più a lungo.

COME ESPORSI AL SOLE

Meglio non stare al sole per troppe ore di continuo, sicuramente non il primo giorno, ma gradualmente e soprattutto non è necessario girarsi ogni cinque minuti ma è meglio ogni venti per avere un’abbronzatura omogenea.

L’ACQUA

Il fattore acqua, riflette maggiormente il sole e dunque ci si abbronza più velocemente ma ci si scotta anche più facilmente. Attenzione anche al cielo nuvoloso sembra difficile scottarsi ma in realtà i raggi arrivano ugualmente. Evitare di esporsi al sole fra le 11 e le 15 sono gli orari critici.

L’IMPORTANZA DELL’ ALIMENTAZIONE

Mangiare bene e determinati alimenti può migliorare la qualità della nostra abbronzatura, e non solo, ci permetterà di preservarla nel tempo, così da avere un’abbronzatura più duratura. Mangiare alimenti che contengono betacarotene e ricchi di antiossidanti.

Fare uso dell’olio extra vergine d’oliva che possiede vitamine come la B e la E, non tralasciare altre vitamine come C e la A e naturalmente non dimenticare il selenio e lo zinco che si trovano nelle patate e nei frutti di mare.

GLI INTEGRATORI

Tutti gli integratori alimentari a base di betacarotene contribuiscono a conferire un piacevole colore dorato, anche se non forniscono protezione nei confronti delle radiazioni ultraviolette.

GLI AUTOABBRONZANTI

Questi ultimi risultano essere un buon alleato per gli appassionati della tintarella: consentono infatti di ottenere una buona pigmentazione cutanea, seppur destinata a scomparire nell’arco di 2 o 3 giorni, in poche ore e in assenza di sole.

Ottimi dunque per i primi giorni, quando ancora la pelle non è abbronzata, in quanto consentono di esibire una bel colore dorato, ma anche una volta rientrati in città, per conservarlo più a lungo. Attenzione: gli autoabbronzanti non conferiscono alcuna protezione nei confronti delle radiazioni ultraviolette.