Verso la fine dell’era Netanyahu: i partiti di opposizione in Israele vicini all’accordo per formare nuovo governo
Mondo

Verso la fine dell’era Netanyahu: i partiti di opposizione in Israele vicini all’accordo per formare nuovo governo

Verso la fine dell’era Netanyahu: i partiti di opposizione in Israele vicini all’accordo per formare nuovo governo.

I partiti di opposizione israeliani si stanno dirigendo verso un accordo di coalizione per formare un governo che porterebbe alla cacciata di Benjamin Netanyahu, il primo ministro più longevo del Paese.

Il leader ultranazionalista Naftali Bennett ha affermato che il suo partito si unirà ai colloqui su una coalizione di governo con il principale leader del partito Yair Lapid.

Yair Lapid ha tempo fino a mercoledì per concordare un accordo.

“Farò del mio meglio per formare un governo di unità nazionale con il mio amico Yair Lapid”, ha detto Bennett, che guida il partito Yamina.

Secondo l’accordo per due anni sarà il primo ministro Bennett e per i prossimi due anni Lapid.

Anche se i partiti hanno poco in comune politicamente, si sono uniti al desiderio di estromettere il primo ministro Netanyahu.

Netanyahu, nel frattempo, è il primo ministro più longevo di Israele.

Ha inizialmente esercitato tale incarico negli anni 1996-1999. Avrebbe poi assunto l’incarico nel 2009 per mantenerlo fino ad ora.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha affermato che una coalizione di unità mirata a sostituirlo sarebbe una minaccia per la sicurezza del Paese.

Ha esortato i suoi colleghi di destra a non sostenere un accordo dopo che l’ultranazionalista Naftali Bennett ha affermato che avrebbe formato una coalizione con un partito centrista.

“Invito chi è stato eletto con i voti di destra, invito chi ha una coscienza e un percorso, segua questa strada, non formi un governo di sinistra.

“Un tale governo è una minaccia per la sicurezza di Israele ed è anche una minaccia per il futuro dello stato”; ha affermato Benjamin Netanyahu, primo ministro israeliano.

Gli avversari di Netanyahu hanno tempo fino a mercoledì per formare un governo e, se il loro tentativo avrà successo, alla fine porterà al potere il primo ministro più longevo del Paese.

A sorpresa per Netanyahu è stata la presa di posizione di un alleato di Netanyahu, il leader del piccolo partito Yamina, Naftali Bennett; che ha dichiarato ieri che avrebbe cercato di unire le forze con i principali oppositori del leader israeliano.

“Tutte le parti sono invitate a unirsi al governo. Affinché il governo abbia successo, tutti noi partner dovremo mostrare moderazione sia durante i negoziati che in seguito.

“A nessuno è stato chiesto di rinunciare alla sua ideologia, ma tutti dovranno rimandare la realizzazione di una parte dei propri sogni”, ha detto Naftali Bennett, leader del partito Yamina.

Mentre Bennett e i suoi nuovi partner, guidati dal leader dell’opposizione Yair Lapid, devono ancora affrontare alcuni ostacoli; i partiti sembrano seriamente intenzionati a raggiungere un accordo e porre fine allo stallo che ha fatto precipitare il Paese in crisi tenendo quattro elezioni negli ultimi due anni.

Se Bennett e Lapid insieme agli altri loro partner riuscissero a concludere un accordo, porrebbe fine alla regola record di Netanyahu, 12 anni come primo ministro.

Ma è improbabile che l’uomo che ha dominato la politica israeliana per così tanto tempo lasci l’incarico così semplicemente; anche se deve affrontare gravi accuse di corruzione e potrebbe finire in prigione.

Nelle elezioni di marzo, Netanyahu non è riuscito a ottenere la maggioranza necessaria per formare il proprio governo; il quarto voto non definitivo del Paese in due anni.

Verso la fine dell’era Netanyahu: i partiti di opposizione in Israele vicini all’accordo per formare nuovo governo.

Leggi anche: Le elezioni israeliane sono un referendum su Netanyahu?

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

  • TAG :

Condividi

redazione

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it